Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Concorrenza nel settore dei trasporti e concetto di unità economica nel diritto dell'Unione Europea

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1 1. Cenni introduttivi. Il diritto comunitario, basandosi su un approccio sostanziale, tende spesso a fare apparire inadeguate le categorie classiche, per definizione generali ed astratte. Uno degli ambiti in cui il fenomeno è maggiormente visibile è il diritto della concorrenza. La disciplina della concorrenza è uno dei mezzi, anzi il principale, con cui conseguire alcune delle fondamentali finalità del Trattato e, in particolare, la creazione di un mercato unico. Il ruolo di questa disciplina è infatti quello di unificare i diversi mercati dei paesi membri creando un unico grande mercato. La tutela della concorrenza pur non rimanendo isolata rispetto ad altri valori espressi dal Trattato persegue una finalità primariamente economica. Ed economica è infatti l’analisi che viene fatta a livello comunitario degli accordi cosiddetti collusivi. La stessa nozione di impresa che compare all’Art. 81 TCE tende ad essere piuttosto ampia. E’ impresa qualsiasi entità – persona fisica e giuridica – che svolga un’attività economicamente rilevante, industriale o commerciale o di prestazione di servizi 1 . 1 V. G. Tesauro, Diritto Comunitario, 2001, p. 534.

Anteprima della Tesi di Cecilia Rubaudo

Anteprima della tesi: Concorrenza nel settore dei trasporti e concetto di unità economica nel diritto dell'Unione Europea, Pagina 1

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cecilia Rubaudo Contatta »

Composta da 24 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1835 click dal 05/11/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.