Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi della semantica latente per la consultazione automatica di moduli domanda-risposta

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

della ricerca e modulo di filtraggio semantico. Nel primo caso o scopo e` quello di aumentare il livello di richiamo, aggiungendo ai termini che compongono la richi- esta dell’utente, termini semanticamente correlati ad essi. Nel secondo caso e`la precisione ad essere favorita attraverso un’ analisi selettiva dei documenti restituiti. La superiorita` nelle prestazioni dimostrate dall’approccio semantico sia in fase d’indicizzazione che di recupero, e il particolare insieme di documenti su cui e` stato portato avanti il progetto (le FAQ), ha suggerito l’idea di ricorrere all’analisi seman- tica per gestire in modo automatico la raccolta di FAQ della collezione, realizzando un interazione del tipo domanda-risposta con l’utente, [10] [11] [12]. L’obiettivo e` stato quello di realizzare un mappaggio (mapping) semantico tra la domanda del- l’utente e le FAQ della collezione, in modo da privilegiare la FAQ in grado di fornire la risposta piu` compatibile con la richiesta dell’utente. Nei capitoli che seguono sono stati analizzati in dettaglio i temi e le proble- matiche anticipati in questa sezione.

Anteprima della Tesi di Maria Vasile Simone

Anteprima della tesi: Analisi della semantica latente per la consultazione automatica di moduli domanda-risposta, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Maria Vasile Simone Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2247 click dal 04/11/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.