Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La società e i nuovi media: il ruolo di intermediazione della Pubblica Amministrazione in rete. Il caso Basilicata

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 l’economia basata sulla conoscenza più competitiva e dinamica del mondo entro il 2010 28 . Tali obiettivi sono stati divisi in tre grandi aree d’azione: 1)l’accesso rapido, sicuro ed economico ad Internet; 2)gli investimenti sulla formazione; 3)la promozione dell’uso di Internet. I risultati di e-Europe 2002 29 sono stati resi noti nel febbraio 2003 e attestano l’andamento positivo dell’iniziativa. Al 2002 il 90% delle scuole e delle imprese erano collegate in rete; più della metà degli europei navigava su Internet; il 43% delle famiglie aveva un collegamento da casa. I prezzi dei servizi di telecomunicazione sono diminuiti e la concorrenza è aumentata. Questi risultati danno credito alle nuove disposizioni presenti nell’ultimo Piano d’Azione: e-Europe 2005: una società dell’informazione per tutti 30 , varato a Siviglia nel giugno 2002. Questa seconda fase prosegue il lavoro iniziato e fissa nuovi obiettivi da realizzare entro il 2005, tra cui quello centrale del potenziamento dei servizi attivati. Infatti se e-Europe 2002 mirava ad aumentare il numero delle connessioni, e-Europe 2005 le vorrà trasformare in maggiore produttività economica. Punterà quindi sulla diffusione della banda larga nelle scuole, nelle imprese, negli Enti ed anche presso le famiglie, ovunque e con un prezzo più concorrenziale. Si lavorerà per aumentare e migliorare i servizi pubblici on-line (di e-government, e-learning, e-health) e rendere più dinamico l’e-commerce, garantendo con le leggi e gli standards la sicurezza delle transazioni e la protezione dei dati. Approfondisce infine la tematica dell’e- inclusion, o e-partecipazione, al fine di non creare disuguaglianze sociali, rendendo Internet accessibile anche ai portatori di handicap e agli anziani e agevolando chi non ha dimestichezza con il computer con la redazione di siti facili da navigare. Anche i risultati di e-Europe 2005 verranno confrontati con gli obiettivi che sono stati prefissati; così come pure i risultati parziali dei vari paesi membri verranno raffrontati tra di loro, seguendo il metodo della valutazione comparativa. 28 Questo traguardo è stato fissato durante il Consiglio Europeo di Lisbona del 23/24 marzo 2000. 29 La Relazione definitiva di e-Europe 2002 del febbraio 2003 è reperibile su www.europa.eu.int/information_society/eeuope 30 Testo disponibile anche su www.europamica.it

Anteprima della Tesi di Angela Laguardia

Anteprima della tesi: La società e i nuovi media: il ruolo di intermediazione della Pubblica Amministrazione in rete. Il caso Basilicata, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Angela Laguardia Contatta »

Composta da 110 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1822 click dal 05/11/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.