Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Hyper_Architettura - Spazi nell’età dell’elettronica e dell’informazione. Sovrapposizioni, intrecci, contaminazioni tra reale e virtuale. Un iperpaesaggio alla Fiera di Genova

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Università degli studi di Genova – Facoltà di architettura - DIPARC 10 H Y P E R A R C H I T E T T U R A potrebbero corrispondere alla definizione di sistema con video, audio e dati integrati. Nel mondo digitale il mezzo non è più messaggio ( Mc Luhan). E’ giusto la sua materializzazione” 6 Nel testo Essere Digitali si introduce il concetto di era post-informazione: “si è discusso così a lungo del passaggio dall’epoca industriale a quella post industriale o dell’informazione che magari non ci siamo neanche accorti che stiamo entrando nell’era successiva, che possiamo chiamare post- informazione. L’età industriale , considerata sostanzialmente un’età di atomi, ci ha dato il concetto di pro-duzione di massa, basata sull’uniformità e ripetitività dei processi produttivi, l’era dell’informazione quella dei computer ha utilizzato ancora il concetto di economia di scala, ma con minor vincoli di spazio e tempo, la fabbricazione dei bit può avvenire da per tutto, questa è l’era dei mass media e il pubblico e la massa. Nell’era della post-informazione, il pubblico spesso si riduce ad una persona sola, l’informazione è altamente personalizzata. Vivere nell’epoca digitale significa una sempre minore dipendenza dall’essere in un determinato posto, e diventerà possibile trasmettere anche il posto. “ Inutile nasconderci che, consapevoli o meno, le nuove tecnologie, IT (information tecnology ) come spesso viene etichettato, condizionerà tutta la nostra società; dalle nostre abitudini, al nostro modo di essere e perfino il nostro modo di pensare. L’architettura, come ogni altro campo disciplinare, ha risentito e in futuro risentirà anche maggiormente di queste trasformazioni che ci hanno portato al difficile passaggio tra una società industriale ad una dell’informazione, nella quale il “dato” (di qualsiasi

Anteprima della Tesi di Giacomo Airaldi

Anteprima della tesi: Hyper_Architettura - Spazi nell’età dell’elettronica e dell’informazione. Sovrapposizioni, intrecci, contaminazioni tra reale e virtuale. Un iperpaesaggio alla Fiera di Genova, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Architettura

Autore: Giacomo Airaldi Contatta »

Composta da 516 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6054 click dal 23/12/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.