Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione informatica all'interno della Pubblica Amministrazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 L’atto amministrativo elaborato dal computer proviene da una Pubblica Amministrazione ed è predisposto attraverso un sistema informativo che, collegando dati e norme tra loro, elabora un testo in modo automatico. Il documento così formato deve essere stampato su supporto cartaceo e sottoscritto dal funzionario competente. La vera rivoluzione nel lavoro amministrativo pubblico si sta realizzando con l’atto in forma elettronica, ossia concretizzando il principio della validità giuridica dell’atto amministrativo elettronico. In questo caso la validità e l’efficacia viene riconosciuta al documento virtuale, presente nel sistema informativo dell’amministrazione prescindendo dalla sua trasposizione sul tradizionale supporto cartaceo e dalla sottoscrizione autografa. I principali risultati che si sono ottenuti attraverso il riconoscimento della validità giuridica dell’atto elettronico sono: disponibilità in rete, possibilità di strutturare flussi di lavoro (workflow) sempre in forma elettronica, possibilità di impostare una pratica amministrativa unica, a perfezionamento progressivo, qualunque sia il numero degli uffici o delle amministrazioni interessate. L’atto amministrativo elettronico permetterà di arrivare quindi alla sopraindicata smaterializzazione degli atti e dei provvedimenti. Altro provvedimento di grande importanza per lo sviluppo dell’amministrazione telematica è la Legge n. 537/93 20 dove, all’articolo 2, si afferma la validità dell’archiviazione su supporto ottico dei documenti, sempre che le procedure utilizzate siano conformi alle regole tecniche dettate dall’Autorità per l’informatica nella Pubblica Amministrazione. Tale norma pone la legislazione italiana all’avanguardia rispetto alla maggior parte degli ordinamenti stranieri giacché sancisce la validità della archiviazione elettronica su supporto ottico degli atti amministrativi. 20 Interventi correttivi di finanza pubblica.

Anteprima della Tesi di Ingrid Colombari

Anteprima della tesi: L'evoluzione informatica all'interno della Pubblica Amministrazione, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Ingrid Colombari Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8877 click dal 05/11/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.