Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Storia della Ducati: da ''Società Scientifica Radio Brevetti Ducati'' a ''Ducati Motor Holding''

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 II – LA DUCATI A BORGO PANIGALE II.1 – La situazione a Borgo Panigale <>. 10 La volontà dell’amministrazione bolognese era quella di ampliare l’area del Comune per soddisfare le ambizioni di grandezza politica del capoluogo; ma non mancava un forte intento di controllo politico nei confronti di un paese dal passato socialista e comunista, che lo squadrismo fascista aveva fatto molta fatica a piegare. E l’attività di opposizione al regime non era mai stata completamente sopita, nonostante il risultato menzognero del plebiscito fascista del 24 Marzo 1929. 11 I tentativi di inglobamento della periferia da parte del Podestà di Bologna (seconda proposta il 1° Settembre 1931) si infransero contro lo stesso Podestà fascista Cesarino Pellizzoni che, in ossequio al nuovo orientamento del regime contrario alla <>, respinse 10 LUIGI ARBIZZANI, Borgo Panigale dopo l’Unità d’Italia, in COMUNE di BOLOGNA – Quartiere Borgo Panigale, Borgo Panigale nella storia, Testi di: Luigi Arbizzani, Giancarlo Bondi, Armide Broccoli, Patrizia Von Elen Masi, Manuela Iodice, Giuliana Staffé, Roberta Tamburini, Carla Venturi, Bologna, Banca Popolare dell’Emilia, Labanti&Nanni, S.I.D. […], p. 32. 11 Ibidem, pp. 32-33.

Anteprima della Tesi di Alessandro Marchi

Anteprima della tesi: Storia della Ducati: da ''Società Scientifica Radio Brevetti Ducati'' a ''Ducati Motor Holding'', Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Alessandro Marchi Contatta »

Composta da 191 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7615 click dal 08/11/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.