Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'universo mafioso in Italia dal secondo dopoguerra ad oggi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 8 Non siamo quindi al cospetto di uno scomodo residuo ereditato dal passato, germinato grazie a sottosviluppo ed incapacità di integrazione, ma di un vero e proprio aspetto del mondo moderno, che come tale deve essere oggetto di attenzione e di studio. 14 E’, in altre parole, una forma di agire sociale, magari non del tutto innovativa, almeno in alcuni dei suoi aspetti, ma certamente originale nella sua sintesi. Che oggi la vede protagonista di primo piano delle relazioni internazionali per la sua particolare capacità di conciliare (meglio di quanto non si stia rilevando in grado di fare il “vecchio” stato) tendenze apparentemente in contraddizione tra loro quali la riscoperta, da un lato, della territorialità, persino nelle sue forme estreme di rivalutazione dell’appartenenza etnica, e la rivendicazione enfatica, dall’altro, dei vantaggi del processo (peraltro ritenuto inarrestabile) di globalizzazione dei mercati. 15 L’Onorevole Giuseppe Lumia, capogruppo Ds in commissione Antimafia, ed ex presidente della stessa, in un intervento su Repubblica di Palermo dell’agosto 2002, in proposito scrive: è vero, alcuni studiosi utilizzano il paradigma della globalizzazione per sostenere che Cosa nostra, come le altre mafie del nostro Paese, è in una fase di declino. A conforto di tale ipotesi si mette in luce il rapporto mafia territorio, visto anche questo come sintomo di un ancoraggio al passato.[…] Devo dire con molta onestà che non mi trovo affatto d'accordo con questa possibile analisi […]La mafia di oggi non è in declino, anzi è in piena sintonia con due bisogni entrambi espressione dell'attuale dimensione, contraddittoria e ambivalente, della modernizzazione: territorialità e globalizzazione. La territorialità non è di per sé segno di arretratezza, anzi in tutto il mondo essa è il più delle volte punto di forza per attivare forti processi economici e sociali. 16 14 Cfr. F.Armao, op.cit., p.23. 15 Ivi, pp.23-24. 16 G. Lumia, Cosa nostra nel territorio globale, "La Repubblica - Palermo", 7 agosto 2002.

Anteprima della Tesi di Diego Dalla Verde

Anteprima della tesi: L'universo mafioso in Italia dal secondo dopoguerra ad oggi, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Diego Dalla Verde Contatta »

Composta da 519 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13096 click dal 08/11/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.