Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il rapporto sinergico fra media e spettacolo: il caso esemplare dei Beatles nell’Inghilterra degli anni Sessanta

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 1. Introduzione Una volta valicato l’ostacolo fatidico - per obsoleti datari ed aleatori bug informatici - rappresentato dall’anno 2000 e così entrati in un nuovo millennio, nonostante un certo qual spirito di rinascita o di incipit semplicemente cronologico, essenzialmente il progresso non solo non si è né fermato, né azzerato, ma ha altresì provveduto ad elargire un ponderoso lascito di conoscenze tecnologiche in un flusso pressoché inarrestabile a vantaggio degli anni a venire. I giorni in cui viviamo sono quelli della cosiddetta era informatica, dove l’interattività è la fondamentale caratteristica distintiva, peculiarità notevole se si ripercorre il cammino esponenziale intrapreso dallo sviluppo tecnologico e mediatico nell’ultimo secolo o poco più. Sotto questo profilo, la percettibile difficoltà a restare al passo, il ricambio sempre maggiormente rapido di oggetti e materiali, la cultura dell’usa e getta sono l’epitome di quanto accada oggigiorno. Il personal computer ricalca ed amplifica il ruolo della televisione, il media catodico che traeva il suo sovversivo fascino dall’elemento visivo. E’ proprio la visione (in tempo reale, a differenza ovviamente del ‘fratello maggiore’ cinema) a costituire la molla che fa scattare la sua riconosciuta superiorità nei confronti di radio e telefono; così come negli ultimi decenni del 1800 e nei primi del secolo successivo, studiosi come Marconi, Bell e Meucci portarono il suono e con esso la voce umana a distanze sempre più elevate in tempo reale. Grazie a tali nuove disponibilità di mezzi la circolazione del messaggio ha potuto godere di sensazionali aumenti misurabili in quantità e qualità. Inevitabilmente l’avvento della televisione ha dato vita all’era dell’immagine, perfezionando il ruolo dei media precedentemente esistenti e sostituendosi ad essi come simbolo di status sociale, di agiatezza economica e venendo ad incarnare un nuovo stereotipo quale merce altamente desiderabile negli schemi del consumo di massa. “Con l’avvento della tv il grande schermo della sala cinematografica si riproduceva nel piccolo schermo dell’interno domestico; …la distrazione

Anteprima della Tesi di Manuel Nepoti

Anteprima della tesi: Il rapporto sinergico fra media e spettacolo: il caso esemplare dei Beatles nell’Inghilterra degli anni Sessanta, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Manuel Nepoti Contatta »

Composta da 151 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3114 click dal 15/11/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.