Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il rapporto sinergico fra media e spettacolo: il caso esemplare dei Beatles nell’Inghilterra degli anni Sessanta

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Stampa, televisione, radio, ogni mezzo di comunicazione venne improvvisamente intasato da un flusso intermittente di parole e note che provenivano da al di là dell’oceano Atlantico. 1.2. Pop In Inghilterra già si discuteva della beatlemania da mesi, per la precisione dal 4 novembre del 1963, quando il quotidiano Daily Mirror propose il neologismo nel titolo di un imponente articolo a 9 colonne; negli Stati Uniti il fenomeno arrivò dilagando prepotentemente nei primi mesi del 1964, quando tutto era ormai pronto per essere sconvolto. Ma un altro vocabolo in questo periodo venne a radicarsi definitivamente nella cultura a livello mondiale: si tratta del termine ‘pop’, abbreviazione di tutto quanto si ritiene essere ‘popular’, cioè popolare 3 . E’ un universo mediatico, quello del pop, una cultura (pop culture) particolarmente influenzata dall’immagine e fondata sul messaggio, dai media creata e diffusa, è un suono, una figura, una cultura intrinsecamente legata all’arte. Pertanto, spesso a ‘pop’ segue ‘art’ (ma ricordiamo che la ‘pop art’ come tale ha origini statunitensi), e pop è l’emblema di quanto accada negli anni sessanta inglesi: la musica, la pittura, la fotografia, il cinema, la letteratura, la sostanza popolare assume ogni tipo di forma; oggi è uso comune identificare ciò che è pop con tutto ciò che va incontro ai gusti della massa, incarnando oramai più uno stereotipo che una vera forma d’arte. Non è arbitrario suggerire che siano i Beatles ad incarnare l’idealtipo del musicista pop, coloro i quali per primi, e meglio di quanto sia stato fatto anche nel quarantennio a seguire, hanno saputo prendere le parti della massa, confondersi con essa e da essa venire portati in trionfo idealmente, dalla working class (classe operaia) al titolo di baronetti. La BBC già nel 1963 offre il suo importante contributo alla diffusione del termine, mandando in onda la rubrica musicale Top of the pops, seguitissimo successo televisivo. In particolare pop è un concetto 3 Cfr. Colaiacomo P. e Caratozzolo V., La Londra dei Beatles, Editori riuniti, Roma, 1996, p. 16.

Anteprima della Tesi di Manuel Nepoti

Anteprima della tesi: Il rapporto sinergico fra media e spettacolo: il caso esemplare dei Beatles nell’Inghilterra degli anni Sessanta, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Manuel Nepoti Contatta »

Composta da 151 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3114 click dal 15/11/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.