Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La crisi irachena dell'aprile-maggio 1941 nella politica della Seconda Guerra Mondiale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

3 IL BACKGROUND 1. La guerra mondiale investe il Medio Oriente Rispetto alla guerra del 1914-18, quella del 1939-45 vide il Medio Oriente in una situazione geopolitica completamente rivoluzionata. Nel periodo antecedente alla Prima Guerra Mondiale, gran parte della regione era dominata dall’Impero Ottomano; nel 1939 la Gran Bretagna era la potenza dominante: la Palestina e la Transgiordania le erano state affidate dalla Società delle Nazioni in qualità di mandati di tipo “A”. 1 L’Iraq era formalmente indipendente ma vincolato a Londra dal trattato anglo-iracheno del 1930; l’Egitto da quello anglo-egiziano del 1936. La Siria ed il Libano erano invece affidati alla Francia. La Seconda Guerra Mondiale, per quanto riguarda il Medio Oriente, presentò quindi alla Gran Bretagna problemi che erano l’opposto rispetto a quelli di un quarto di secolo prima; il suo compito era ora quello di difendere lo status quo della regione, un obiettivo apparentemente più facile rispetto a quello che la storia le aveva assegnato nel precedente conflitto. Il 1° settembre 1939 le truppe di Hitler invadevano la Polonia; il 3 settembre la Gran Bretagna e la Francia dichiaravano guerra alla Germania: il conflitto mondiale aveva inizio. 1 Esistevano tre categorie di mandati: “A”, “B” e “C”, corrispondenti al grado di sviluppo politico dei paesi sottoposti a regime mandatario. Le ex colonie tedesche in Africa rientrarono nelle categorie “B” e “C”, mentre i territori arabi appartenuti all’Impero Ottomano divennero mandati di tipo “A”. Un mandato di tipo “A” prevedeva la tutela temporanea da parte di una potenza mandataria, al fine di guidare il paese nel cammino verso l’indipendenza.

Anteprima della Tesi di Davide Negri

Anteprima della tesi: La crisi irachena dell'aprile-maggio 1941 nella politica della Seconda Guerra Mondiale, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Davide Negri Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 764 click dal 09/11/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.