Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La risonanza naturale della cavità terrestre: possibili effetti sulla fisiopatologia umana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 Per frequenze basse, si ottiene una risonanza del corpo investito, specialmente quando la dimensione del corpo è prossima alla lunghezza d'onda del campo elettromagnetico. E' stato rilevato che un uomo medio alto 1,75 m, che pesa 70 Kg, alla frequenza di 70 MHz, si comporta come un’ antenna a ½ onda, avendo il massimo di energia assorbita. Per frequenze molto basse, la quantità di energia assorbita diventa progressivamente minore. La letteratura internazionale ha sempre riportato sostanzialmente due organi maggiormente interessati da patologie a loro carico, precisamente: i testicoli ed il cristallino. Questi due organi, sia per la loro collocazione superficiale, sia per la loro delicatezza, oltre alla bassissima vascolarizzazione (per quanto riguarda il cristallino), tendono ad un innalzamento eccessivo della temperatura dovuto all’irradiazione per esposizione ai campi elettromagnetici. Procedendo con le ricerche, si è scoperto che molte tipologie tumorali dipendono dai campi elettromagnetici a bassa frequenza ( U-ELF 1 ) e ad alta frequenza. Da non sottovalutare, poi, i danni per esposizioni a campi magnetici prodotti da linee elettriche (pulsatili a 50-60 Hz), da motori e da elettrodomestici di uso quotidiano. La situazione diventa pericolosa quando si è investiti dai campi per un periodo molto lungo, ad esempio, quando si dorme per molte ore consecutive nello stesso ambiente. 1 U-ELF:Frequenze Ultra ed Estremamente basse

Anteprima della Tesi di Andrea Ghedi

Anteprima della tesi: La risonanza naturale della cavità terrestre: possibili effetti sulla fisiopatologia umana, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Andrea Ghedi Contatta »

Composta da 130 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4233 click dal 09/11/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.