Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Piano regolatore generale, rilevanza delle osservazioni, impugnabilità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 1. RILEVANZA DELLE OSSERVAZIONI AL P.R.G. 1. INTRODUZIONE In questo capitolo verrà analizzata la disciplina normativa originaria delle osservazioni al P.R.G. e la sua interpretazione consolidata da parte della giurisprudenza, solo accennando ai problemi correlati alla natura di questi atti, che verranno affrontati nell’ultimo capitolo. 2. IL MODELLO LEGISLATIVO (sulla base della L. 17/08/1942 n° 1150) L’art. 9 L. 17/08/1942 n°1150 stabilisce che il progetto di P.R.G. è depositato nella segreteria comunale per 30 gg affinché chiunque possa prenderne visione: il 2° comma aggiunge che nei successivi 30 gg le “Associazioni sindacali e gli altri Enti pubblici ed istituzioni interessate” possono presentare osservazioni. Il Comune valuta le osservazioni e delibera su di esse, procedendo infine all’adozione. Piano adottato e osservazioni vengono inviate in sede regionale 1 per la definitiva approvazione del P.R.G.. La Regione è tenuta a presentare le proposte di modifica al Comune, che ha 90 gg per presentare controdeduzioni, salvo il caso che le modifiche stesse vertano sulle osservazioni già accettate con delibera del Comune. 1 Si è preferito riferirsi comunque alla Regione benché, ovviamente, la disciplina originaria del 1942 prevedesse il Ministero dei Lavori Pubblici quale ente approvante. Il trasferimento di funzioni si è avuto col D.P.R. 15/01/1972 n° 8.

Anteprima della Tesi di Lorenzo Marcelli

Anteprima della tesi: Piano regolatore generale, rilevanza delle osservazioni, impugnabilità, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Lorenzo Marcelli Contatta »

Composta da 44 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3573 click dal 10/11/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.