Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le competenze dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni in materia di accordi di interconnessione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Questo è quanto abbiamo in materia di convergenza multimediale. Nell’intero testo legislativo in realtà si parla di televisione e di reti, ma solo di sfuggita delle prospettive e dei problemi della convergenza digitale, che è il fondamento della cosiddetta “rivoluzione multimediale”. A causa di questa lacuna è stata avanzata una forte critica nei confronti della legge, ovvero quella di non porre basi chiare per gli sviluppi futuri 2 . Il testo infatti sembra risentire degli sforzi fatti per conciliare interessi di parte già consolidati con il più forte interesse generale di uno sviluppo coordinato ed efficace del sistema delle telecomunicazioni. Ma il principale difetto è appunto quello di mettere delle “pezze” sulla situazione attuale e non determinare basi chiare per il futuro. La sensazione di compromesso tra la parziale, settoriale e anacronistica legislazione antecedente e il tentativo di una normazione unitaria che tenga conto delle possibili prospettive future risulta evidente, se guardiamo 2 M. Cammarata, “Manca l’informazione nella legge sull’Autorità”, MicroComputer,

Anteprima della Tesi di Maria Rapisarda

Anteprima della tesi: Le competenze dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni in materia di accordi di interconnessione, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Maria Rapisarda Contatta »

Composta da 119 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 604 click dal 11/11/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.