Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cornelius Castoriadis ed il progetto dell'autonomia nell'epoca della globalizzazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 proposito emerge l’influenza marxista, un uomo libero di esprimersi mediante il suo lavoro, specchio delle sue personali attitudini. Ma le sue idee, impregnate di tinte anarcheggianti, non ebbero l’esito da lui sperato poiché lo scenario culturale parigino era dominato da personalità che appoggiavano integralmente il regime stalinista. Una di queste era senz’ altro Sartre, le cui opere Castoriadis leggeva molto di rado . Tra i due vi furono molte diversità che a volte sfociarono anche in screzi personali, tuttavia il peso dell’ autore de “La nausea” era senz’altro maggiore. Le idee dominanti dunque ponevano i piani dei “ Barbari ” ( come veniva definito il gruppo radunatosi intorno al giornale di Castoriadis) su un livello secondario . Nel 1966, al culmine dei suoi dubbi sul marxismo, Castoriadis prese la decisione di chiudere il giornale e sciogliere , di lì a poco, il gruppo dei seguaci. Ma le idee di Socialisme ou Barbarie non erano destinate a cadere nell’oblio e fu il 68’ a riportarle in superficie grazie a gruppi di studenti che avevano letto la rivista e che nel movimento studentesco ricoprivano ruoli di leader. E’ questo un l’esempio di quanto Berman afferma a proposito di Castoriadis che, a suo avviso, incarna La storia di un pensatore che troppo spesso ebbe il torto di aver avuto ragione in anticipo. 2 Il sessantotto , in realtà, fu l’anno in cui nelle rivolte studentesche trovarono maggior eco le idee di Marcuse come sappiamo, tuttavia non bisogna dimenticare che un movimento è rappresentato da varie fasce di aderenti, e tra queste, non si registra una totale armonia ideologica. Alcuni studenti presero come punto di riferimento Castoriadis , e le edizioni quasi cadute nell’oblìo di Socialisme ou Barbarie fornirono loro le risposte adatte riguardo l’essenza del comunismo. 2 Ibiem , cit. p. 256

Anteprima della Tesi di Francesco Petrone

Anteprima della tesi: Cornelius Castoriadis ed il progetto dell'autonomia nell'epoca della globalizzazione, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Francesco Petrone Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1919 click dal 11/11/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.