Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le nuove frontiere del vantaggio competitivo nel ''business to business'' : e-procurement supply chain management

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 Il contributo di Antonio Amaduzzi consiste nel riprendere e sviluppare in chiave sistemica i momenti individuati da Zappa, la gestione, l’organizzazione, la rilevazione, trasformandoli all’interno del sistema aziendale in tre sottosistemi, decisionale, organizzativo, informativo. L’originalità dell’approccio, ampliato da Aldo Amaduzzi (figura1), sta nel concepire l’ulteriore scomposizione di tali sub-sistemi che ne rappresentano le parti, accennando alla sottoripartizione in aree funzionali 10 . Queste ipotesi sono, comunque, di scarsa applicazione se ci allontaniamo dalla semplicità in quanto tralasciano le problematiche dell’integrazione, argomento di cui si dibatterà ampiamente nel prossimo capitolo. Negli anni settanta l’attenzione di illustri come S.Sciarelli e G.Ferrero, per citare i più noti, sarà orientata verso la ripartizione in sub-sistemi funzionali, all’integrazione di tali parti per esaltare la funzione sinergica e ai rapporti tra l’impresa e l’ambiente. 10 Amaduzzi Aldo (1972), Il sistema aziendale ed i suoi sottosistemi, Rivista Italiana di Ragioneria e di Economia Aziendale.

Anteprima della Tesi di Dario Laurora

Anteprima della tesi: Le nuove frontiere del vantaggio competitivo nel ''business to business'' : e-procurement supply chain management, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Dario Laurora Contatta »

Composta da 185 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6122 click dal 12/11/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.