Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le crisi bancarie. Strumenti di analisi, previsione e gestione.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Le crisi bancarie 13 Tabella 1.1. – La classificazione PATROL. La Banca d’Italia deciderà rapidità e intensità degli interventi in funzione delle classificazioni, modulando opportunamente gli strumenti a disposizione; dalle più blande forme di moral suasion ai più incisivi provvedimenti di rigore, in modo da coordinare l’intervento alle condizioni riscontrate. VALUTAZIONE SIGNIFICATO 1 e 2 Rappresentano, sia pure con una diversa graduazione, situazioni soddisfacenti che comportano una normale attività di monitoraggio. 3 Individua banche con profili di parziale anomalia che richiedono una particolare attenzione e possono rendere opportuni interventi volti a prevenire ulteriori deterioramenti. 4 e 5 Sono entrambi giudizi espressivi di condizioni tecniche problematiche per le quali sono necessari interventi correttivi incisivi o, nei casi più gravi, iniziative di carattere straordinario. Fonte: Finocchiaro e Contessa (2002).

Anteprima della Tesi di Armando Ceccaroni

Anteprima della tesi: Le crisi bancarie. Strumenti di analisi, previsione e gestione., Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Armando Ceccaroni Contatta »

Composta da 214 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6353 click dal 07/02/2005.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.