Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La responsabilità sociale degli istituti di credito

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

V sono beneficiarie di una linea di credito che possono così accedere ad una serie di in- formazioni privilegiate. Un altro problema del nostro sistema bancario è la presenza delle Fondazioni: gesti- scono un patrimonio di 35.4 miliardi d’euro con il 52,8% di partecipazioni bancarie. Sono le capitaliste del sistema bancario e sono state promulgate molte leggi per farle uscire dall’azionariato: dalla legge Ciampi alla legge Dini per poi arrivare a quella Tremonti che, però ha il neo di far partecipare troppo gli enti locali rischiando di ave- re Fondazioni di serie A e di serie B a seconda della ricchezza della regione. Gli istituti di credito hanno un’importante funzione sociale da assolvere: i loro criteri d’affidamento sono decisivi per lo sviluppo di un’economia, 2 possono rallentarlo non concedendo prestiti alle imprese che generano redditi o concedendoli solo per favori- re relazioni consolidate da scambi di pacchetti azionari. Oltre alla funzione sociale troviamo la responsabilità sociale che è estrinsecata con la creazione di Fondi Etici che non prendono in considerazione settori d’attività ritenute immorali: tali investimenti sono molto proficui per il risparmiatore e per chi li gesti- sce. Per i primi perché hanno ottenuto una performance migliore dei fondi non etici con un livello di rischio in ogni caso inferiore; per i secondi perché rientra nell’ambito di diversificazione degli impieghi in un periodo di crisi di fiducia del risparmio. In questo filone s’inserisce il tema del bilancio sociale: la maggior parte delle banche che redige questo tipo di documento sono le banche di credito cooperativo che si ca- ratterizzano per un rapporto stretto tra socio e banca e favoriscono le fasce economi- camente più deboli del territorio ove si svolge la gestione. 2 Nel senso che influenzano variabili macroeconomiche come il PIL, il tasso di disoccupazione

Anteprima della Tesi di Sabrina Maio

Anteprima della tesi: La responsabilità sociale degli istituti di credito, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Sabrina Maio Contatta »

Composta da 261 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4175 click dal 17/11/2004.

 

Consultata integralmente 28 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.