Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Politica estera e comunicazione: La prima guerra del golfo secondo ''La Repubblica'' e ''L'Unità''

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 8-15 Agosto 1991 – Si forma la coalizione internazionale I giorni che precedono il ferragosto del 1990 si riveleranno tra i più importanti dell’intera crisi. Il grave rischio di un’invasione dell’Arabia Saudita verrà scongiurato dal rapido sbarco americano, mentre successivamente si formerà una coalizione internazionale composta anche da paesi arabi. I giornali in questi giorni si occuperanno sostanzialmente di tre temi: lo sbarco americano in Arabia Saudita, l’ingresso di truppe arabe nella coalizione anti-Saddam, ed infine la partecipazione dell’Italia. Riguardo alla nostra finalità di comparazione tra i due quotidiani, notiamo come in questa fase emerge netta la contrapposizione tra due scuole di pensiero diverse. Mentre L’Unità criticherà la militarizzazione del Golfo, ritenuta dannosa ai fini di un esito diplomatico della crisi, La Repubblica si rallegrerà non solo dell’intervento americano ma anche della dimensione internazionale della coalizione, ritenuta fondamentale affinché il conflitto non venga inteso come una scontro tra Islam ed Occidente. Riprendendo la nostra analisi dall’8 agosto 1990, il giorno in cui i giornali aprono con la notizia dello sbarco americano in Arabia Saudita, è opportuno sottolineare come i quotidiani riconoscano l’impatto straordinario a livello politico, militare e simbolico di questo avvenimento. Non poteva passare inosservato che centinaia di migliaia di soldati americani sarebbero sbarcati nella terra dove ebbe i natali Maometto. Proprio questa duplice possibile interpretazione sarà il centro di due editoriali di Renzo Foa e Bernardo Valli, i quali ribadiranno la doppia lettura che, a seconda che si guardi da Occidente o dal mondo arabo, verrà data alla mossa americana. Tuttavia prima di passare agli editoriali è opportuno occuparci di come i giornali hanno titolato nelle giornate dell’8 e 9 agosto. In particolare l’8 agosto entrambe le testate aprono a grandi caratteri riportando la notizia della svolta. L’Unità scrive “Via libera ai marines 17 ”, mentre La Repubblica personalizzando la faccenda apre con “Bush sbarca in Arabia 18 ”. Gli elementi dominanti che traspaiono nelle pagine dei due giornali sono la spettacolarità e l’importanza numerica dello sbarco ed i toni allarmanti del Presidente Bush. Riguardo al primo aspetto L’Unità paragona nelle dimensioni tale sbarco addirittura al D-day, ritenendo questo il primo passo verso una escalation mirata ad una controinvasione del Kuwait. In questo senso Ginzberg sembra dar poco credito alle parole di Bush secondo cui l’intervento è solo finalizzato alla difesa dell’Arabia Saudita, mentre qualunque altro intento sarebbe subordinato al formarsi di una coalizione multinazionale. La Repubblica invece mette in evidenza il successo dell’operazione inquadrata nel piano chiamato “oil war”. Il piano che Caretto aveva esposto già nei giorni precedenti avrebbe previsto infatti un massiccio sbarco in Arabia Saudita al quale avrebbe dovuto seguire la formazione di una coalizione multinazionale. 17 “L’unità”, 8 agosto 1990, pag. 1. 18 “La Repubblica, 8 agosto 1990, pag. 1.

Anteprima della Tesi di Pietro Zaccarella

Anteprima della tesi: Politica estera e comunicazione: La prima guerra del golfo secondo ''La Repubblica'' e ''L'Unità'', Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Pietro Zaccarella Contatta »

Composta da 244 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3352 click dal 12/01/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.