Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cinema: specchio della società. La guerra civile nei film libanesi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Da qui parte la mia osservazione sul cinema libanese, sul “cinema di guerra” nonostante la definizione non sia la migliore. Ripeto: il mio intento non è quello di scrivere una cinematografia completa sui film realizzati durante la guerra civile (numerosi, nonostante le premesse), ma piuttosto vedere come la guerra abbia influito sulle scelte dei registi, come la guerra abbia modificato gli orientamenti cinematografici, come il modo di fare film sia cambiato dopo i 15 anni di massacri. In particolar modo lo scopo della mia tesi è scoprire se, nella tragedia, il cinema sia riuscito a trovare una sua identità specifica, se addirittura la guerra sia alla base dell’identità del cinema libanese o, al contrario, sia solo il medesimo soggetto di svariati lungometraggi privi tuttavia di un qualsiasi progetto comune. Come i registi guardano alla guerra? E come la guerra è riuscita a modificare il cinema? Per rispondere a queste due domande ho ritenuto necessario iniziare la mia ricerca con una breve parentesi storica, non nell’intento di dare una cronologia del cinema dal 1929 ai giorni nostri, quanto per dare un’idea di cose fosse il Libano prima del 1975, di come fosse strutturata la sua società, di quali fossero i problemi legati ad una precisa identità culturale e i turbamenti derivati dalla mancanza di tale identità, e di come tutti questi problemi storico-sociali si riflettessero nel cinema. Inoltre ho ritenuto ugualmente necessario aprire un’ulteriore parentesi storica sui 15 anni di guerra civile che hanno seminato nel Paese morte e distruzione. Ho cercato di raccontare la guerra del Libano riassumendo gli avvenimenti salienti, descrivendo i personaggi più importanti, parlando delle diverse ideologie politiche, anche qui non tanto nell’intento di esporre una semplice cronologia dei fatti, bensì di dare un’idea generale di cosa sia stata per i libanesi questa guerra che ha messo in ginocchio il loro Paese.

Anteprima della Tesi di Chiara Cazzaniga

Anteprima della tesi: Cinema: specchio della società. La guerra civile nei film libanesi, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Chiara Cazzaniga Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3548 click dal 17/11/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.