Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un caso di uso pubblico della storia: l'applicazione del paradigma antifascista alla guerra del Golfo del 1991

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 1. CAPITOLO – DISAMINA DEGLI ARGOMENTI TRATTATI DAI GIORNALI 1.La storia del conflitto fra Iraq e Kuwait La notte del due agosto 1990 Saddam Hussein presenta, ai paesi occidentali consumatori di petrolio e ad ai loro alleati mediorientali,il conto per gli otto anni di guerra con l’Iran. Il prezzo da pagare è l’occupazione del Kuwait, uno degli snodi principali nell’organizzazione geoeconomica internazionale 7 . Ma l’invasione del regno degli emiri Sabah è il più recente capitolo del sanguinoso romanzo del Golfo che da anni vede protagonisti i due paesi mediorientali. La data di inizio risale al 1899 8 , anno in cui, lo sceicco e la Gran Bretagna siglarono un accordo segreto di protezione nonostante il Kuwait fosse formalmente parte integrante dell’impero Ottomano. L’Inghilterra riservandosi di rappresentare lo sceiccato, su scala internazionale, acquisisce un’influenza decisiva su uno snodo commerciale di straordinaria importanza e sugli enormi giacimenti di petrolio della regione. Dopo numerosi contrasti, Gran Bretagna e Turchia firmarono un accordo, in base al quale, quest’ultima riconosceva il protettorato inglese sugli emirati che si affacciavano sul Golfo Persico. L’Iraq, il paese direttamente confinante con il Kuwait, ha sempre considerato questo atto di forza della Gran Bretagna, come una mutilazione del suo territorio e molto spesso il piccolo emirato è stato mira delle ambizioni irredentiste dei governi iracheni che hanno cercato attraverso le invasioni del Kuwait di offrire un diversivo panarabo 7 Bernardo Valli, Il ladro di Bagdad, La Repubblica, 3 agosto 1990 8 Fabio Andriola, La lunga notte dell’informazione, Roma, Settimo Sigillo, 1992, da pag 27 a pag 43

Anteprima della Tesi di Simona Enza Caltabiano

Anteprima della tesi: Un caso di uso pubblico della storia: l'applicazione del paradigma antifascista alla guerra del Golfo del 1991, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Simona Enza Caltabiano Contatta »

Composta da 102 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1336 click dal 22/11/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.