Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Changing Rooms. Dal format inglese alla ri- produzione italiana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 3. IL CONSOLIDARSI DEL REALITY SHOW Il Reality show è differente su tutti e tre i piani, portando già nel nome stesso l’ambiguità di essere allo stesso tempo sia “realtà” (intesa nelle mille possibili accezioni che può assumere questo termine in televisione) sia “spettacolo” e “puro divertimento”. Dal punto di vista della struttura, il reality show è una macchina narrativa implacabile, organizzata fin nei più piccoli particolari: se lo spunto del racconto e la sua conclusione appartengono al mondo esterno all’istituzione televisiva, l’intero suo svolgimento, adattato per lo più su script riconoscibili, è del tutto prevedibile e ha la caratteristica della ripetitività. Il protagonista del reality show è una persona che accetta di spogliarsi della sua personalità e del proprio anonimato per accedere al ferreo meccanismo della messa in scena; la storia narrata, fatta di materiale umano autentico, viene rimodellata e adattata alle esigenze, ai ritmi e alle finalità del genere. Per quanto riguarda i contenuti, il grande leitmotiv è dato dalla quotidianità, dai sentimenti di persone particolari, che vanno a costituire modelli generali (famiglia, amore, amicizia); questo si ripercuote anche nelle istanze comunicative attive in questo genere, solo intorno alle quali è possibile raggruppare i programmi. Tali istanze sono 15 : 1. la mediazione è contraddistinta dalla rappresentazione della televisione come amico, sostenitore o adiuvante, che si propone di esercitare una mediazione tra le parti, facilitando un incontro, ricostruendo un rapporto o cercando di rendere più semplice una confessione. Questa istanza comunicativa pone al centro la “realtà dei sentimenti” e la presunta autenticità di personaggi, che sono spettatori convertiti in attori sulla scena di una televisione dell’intimità, figurativizzata dalla presunta spontaneità delle lacrime in diretta. 2. L’intervento costituisce quell’istanza in cui la televisione si presenta come demiurgo, come un agente che crea le condizioni per un intervento creativo sia su persone sia su oggetti. 15 Fanchi, M.G., in Alessandri, A. (a cura di), op. cit. 1999, p. 90.

Anteprima della Tesi di Serena Masiero

Anteprima della tesi: Changing Rooms. Dal format inglese alla ri- produzione italiana, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Serena Masiero Contatta »

Composta da 192 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1493 click dal 23/11/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.