Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Attività Motoria Adattata Domiciliare e Stile di Vita Attivo: Esperienza di Tirocinio

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Parlando di benessere occorre considerare un insieme complesso di molte dimensioni, siano esse biofisiche, psicologiche e socioculturali. La QdV quindi è un insieme multisfaccettato di queste dimensioni che si confrontano e si intersecano in una fitta rete di: • relazioni • aspettative • bisogni soggettivi ed oggettivi Naturalmente la percezione del raggiungimento di una buona QdV è molto individuale, e dipende dalle aspettative di ciascuna persona, nonché dal suo stato di partenza (disabilità, costrizione all’immobilità, ritardo mentale). Sono comunque le sfere socioeducativa e sanitaria che devono garantire e fare loro obiettivo la realizzazione del raggiungimento di una QdV accettabile per l’individuo. Si pensi ad esempio a quanto una persona si sente a proprio agio nel suo ambiente familiare, a quanta importanza riveste il grado di soddisfazione raggiunto nelle relazioni interpersonali e quanto sia essenziale la capacità di effettuare mansioni alla propria portata senza ricorrere all’aiuto di terzi. “…Una buona qualità di vita è comunque uno “status” che non può dirsi definitivamente raggiunto, ma anzi va rappresentato come una retta, che ad un’estremità colloca lo stato di malessere e patologia, e all’altra quello di salute e benessere.”(Soresi S., 1998) Il movimento di un indicatore lungo questa retta rappresenta il livello di soddisfazione e benessere da noi raggiunto, ed è soggetto a spostarsi da un’estremità all’altra a seconda della nostra età, del nostro più o meno felice invecchiamento e delle malattie a cui andiamo incontro.

Anteprima della Tesi di Andrea Borasi

Anteprima della tesi: Attività Motoria Adattata Domiciliare e Stile di Vita Attivo: Esperienza di Tirocinio, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Andrea Borasi Contatta »

Composta da 97 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9741 click dal 23/11/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.