Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Integrazione della comunicazione nel computer di lavoro

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

LIBERA UNIVERSITÀ DI LINGUE E COMUNICAZIONE IULM FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE E DELLO SPETTACOLO – CORSO DI LAUREA IN RELAZIONI PUBBLICHE “Integrazione della comunicazione nel computer di lavoro” RELATORE: PROFESSORE STEFANO DRAGHI – CANDIDATO: SVEN WUTTGE – NUMERO DI MATRICOLA: 112970 – ANNO ACCADEMICO: 1999/2000 12 telecomunicazione. I primi possono organizzare, ristrutturare, implementare e controllare nuovi processi e modi di lavorare nelle organizzazioni e sono consapevoli dell’impatto della comunicazione su di essa. Purtroppo sono le persone che di solito non si intendono d’informatica e di telecomunicazione. I secondi hanno una panoramica sulle possibilità tecniche ma spesso non vogliono condividere questa conoscenza col management o con i responsabili dell’organizzazione dell’impresa. Letteratura d’approfondimento: Butera, F./Invernizzi, E.(1993): il manager a più dimensioni, Milano 1993, p.603 Davenport T.H.(1993): Process Innovation. Reengeneering Work through Information Technology, Harvard Business Scool Press, Boston 1993 (trad. It., Innovazione dei processi, Franco Angeli, Milano 1994). L’Istat, l’Istituto di studi sulla ricerca e documentazione scientifica del Cnr, Note rapide del 26.3.98, e del 23.7.99 (http://www.istat.it/note/Menu.html). Invernizzi E./Mazzei, A.(1995/96): corso di sociologia dell’organizzazione, dispensa del, Milano 1995. Invernizzi, E.(1996): la comunicazione organizzativa nel governo dell’impresa, Milano 1996. Nie, N.H./Erbring, L.(2000): Internet and society, a preliminary report, Stanford University for the Quantitative Study of Society February 17, 2000 Pontiggia, A.(1991): organizzazione e nuovi media, in Economia & Management, n.19, p.94 Reichwald, R./Möslein, K./Sachenbacher, H./Englberger, H./Oldenburg, S.(1998):Telekooperation – Verteilte Arbeits- und Organisazionsformen, Heidelberg 1998. Schein, E.(1994): Innovative cultures and organizations, in: Allen, T.J./Scott Morton, M.S.(eds.): Information Tecnology and the corporation of the 1990s, Oxford 1994, p.125-146. Sciuccati, F.M.(1997): riprogettare il sistema di produzione: inquadramento e modelli di riferimento, nella dispensa SDA Bocconi “Obiettivo Crescita” 1.3 Definizione dell’integrazione della comunicazione Integrazione della comunicazione nel computer di lavoro significa, secondo aspetti di telecomunicazione, collegare il computer di lavoro con vari tipi di reti, per poi sfruttare, con l’aiuto di componenti hard- e software aggiuntivi, tutte le varie possibilità comunicative offerte da queste reti (vedi figura 1.3-1, parte alta) per entrare in contatto con altre persone. La parola comunicazione è qui definita come scambio di informazioni digitali tra due o più entità in grado di emettere e ricevere questi segnali, intendendo per scambio un processo interattivo in cui è presente un meccanismo di feed-back o retroazione (M.A.Villamira, 1995). I presupposti per quest’integrazione sono: l’esistenza nell’organizzazione di strutture chiare e ben definite necessarie per attribuire a ciascun collaboratore un indirizzo per ogni canale di comunicazione messo a sua disposizione; la disponibilità dei contenuti da trasmettere in

Anteprima della Tesi di Sven Peter Wuttge

Anteprima della tesi: Integrazione della comunicazione nel computer di lavoro, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali

Autore: Sven Peter Wuttge Contatta »

Composta da 180 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4279 click dal 23/11/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.