Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Identità e narrazione nell'anziano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Vecchiaia e società In quest’ultimo secolo, dove il susseguirsi di innovazioni e tecnologie, soprattutto nel campo delle comunicazioni, ha creato un’accelerazione del tempo, la società occidentale ha dovuto spostare la propria attenzione dai bambini (simbolicamente espressione dell’inizio, della crescita, della capacità di sviluppo e di apprendimento), agli anziani (manifestazione della fine, della sospensione e dell’immobilità). Sino agli anni ’60 l’occupazione e la preoccupazione erano infatti rivolte ai bambini, successivamente l’interesse si è incentrato sulle età di mezzo e sulle problematiche legate al lavoro e alla donna (ormai conscia del proprio ruolo e della propria potenzialità sociale). A partire dagli anni ’90 l’attenzione si è lentamente spostata sugli anziani in termini di invecchiamento della popolazione sia a livello numerico, sia come proporzione sul complesso della popolazione. L’aspetto antropologicamente rilevante, in questo decennio, non è tanto l’innalzamento dell’età di vita, quanto il numero di persone che entrano e permangono in quella stagione dell’esistenza considerata di vecchiaia. Convenzionalmente la soglia d’anzianità è considerata a 65 anni, con una prospettiva di vita sino agli 80/85 anni, dunque con circa 15/20 anni di permanenza nella “categoria anziani”. E’ interessante osservare a tale proposito i risultati del “14° Censimento della popolazione ISTAT in provincia di Varese” – Censimento 2001, riassunto nelle seguenti tabelle:

Anteprima della Tesi di Anna Zanetti

Anteprima della tesi: Identità e narrazione nell'anziano, Pagina 5

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Anna Zanetti Contatta »

Composta da 91 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8394 click dal 26/11/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.