Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il problema della partecipazione dei cattolici alla vita politica. Dal "non expedit" fino alla nascita del Partito Popolare.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Essa prevedeva che il governo avrebbe lasciato pienamente libero il Pontefice di esercitare il potere spirituale e di comunicare con tutto il clero, gli avrebbe assicurato una protezione giuridica, un corpo personale di guardie armate, una dotazione finanziaria annua di £ 3.225.000, permettendogli, inoltre, di risiedere nei palazzi apostolici, anche se dati a Sua Santità in usufrutto e non in proprietà, e di inviare o trattenere presso di sé i diplomatici dei Paesi stranieri. Questo complesso di garanzie che lo Stato concedeva alla Chiesa non fu apprezzato da papa Pio IX, il quale, considerando la legge come un atto unilaterale, scomunicò i suoi autori e si considerò prigioniero nel Vaticano 7 . Alle parole seguirono i fatti, e, quindi, Pio IX, oltre a pubblicare l’enciclica “Ubi Nos” nel 1871, in cui contestava i fatti avvenuti, espose chiaramente e definitivamente, nel 1874, il suo pensiero riguardo alla partecipazione dei cattolici alla vita politica, pronunciando le seguenti parole: “Attentis omnibus circumstantiis, non expedit” 8 . Quale potrebbe essere il vero significato da attribuire alla parola “non expedit”? Letteralmente la traduzione è “non giova”, però, con quest’accezione,essa sembra un parere personale del Papa, privo di conseguenze pratiche e detto più come risultato logico alle provocazioni da parte dello Stato, ma senza piena consapevolezza, piuttosto che un obbligo fermo. Questa sottile ambiguità ha lasciato aperta la strada a varie interpretazioni, come per esempio quella di don 7 Tratto dal sito internet http://www.cronologia.it/storia/a1871b.htm 8 G. De Rosa, op. cit.,pag. 107.

Anteprima della Tesi di Sonia Pavin

Anteprima della tesi: Il problema della partecipazione dei cattolici alla vita politica. Dal "non expedit" fino alla nascita del Partito Popolare., Pagina 6

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Sonia Pavin Contatta »

Composta da 88 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5398 click dal 29/11/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.