Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I servizi a rete: liberalizzazione e regolazione, con particolare attenzione al settore delle telecomunicazioni.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 azioni che possono danneggiare l’altra senza che questa ne venga a conoscenza o possa verificarle. La presenza di asimmetrie informative è un tipico caso in cui si ha un fallimento di mercato che giustifica l’intervento regolatorio, in modo da favorire il raggiungimento di risultati socialmente accettabili. In assenza di questi interventi, volti a controllare e sanzionare le imprese, queste ultime sono incentivate a offrire un livello qualitativo di servizio inferiore a quello ottimale. Per tali ragioni, la presenza di asimmetria informativa ha assunto, ed assume tuttora, estrema rilevanza nella formulazione degli schemi regolatori. ‰ Costi di transazione. Sono i costi sostenuti per l’organizzazione e il funzionamento dei mercati come strumento di allocazione delle risorse (ad esempio, per la ricerca dei beni/servizi e delle controparti, per la negoziazione dei contratti, ecc.). L’aumento dei costi di transazione è direttamente legato alla presenza di asimmetrie informative. Di conseguenza, lo Stato potrebbe abbassare l’incidenza dei costi di transazione intervenendo con provvedimenti che limitino le situazioni di asimmetria informativa. ‰ Esistenza di potere di mercato. Il funzionamento del meccanismo di mercato e il conseguimento dell’efficienza produttiva e allocativa sono subordinati all’assenza di potere di mercato degli agenti economici. Imprese e consumatori saranno dunque price takers e non esisterà interdipendenza tra i comportamenti degli agenti. Se al contrario sul mercato sono presenti una sola o poche imprese, che soddisfano la domanda dell’intero mercato, i produttori potranno influenzare prezzi e quantità fissando un prezzo superiore al costo marginale e riducendo in tal modo il surplus del consumatore. Il potere di mercato può essere dovuto sia alla presenza di situazioni di monopolio (naturale o legale), sia a comportamenti anticompetitivi messi in atto dalle imprese stesse. Nel primo caso, il potere di mercato viene limitato con interventi regolatori ex-ante, volti a controllare prezzi e quantità 8 ; nel secondo caso, i comportamenti anticompetitivi vengono sanzionati da interventi ex-post delle autorità antitrust [Cervigni, D’Antoni, 2001]. ‰ Concorrenza distruttiva. Si pone come situazione opposta a quella determinata dall’esistenza di potere di mercato. Nel caso della concorrenza distruttiva è la presenza di troppi operatori a impedire il corretto funzionamento del meccanismo concorrenziale. Quest’approccio è Stato ormai quasi abbandonato. L’intervento di regolazione consisteva nell’adozione di politiche di prezzo minimo e nel controllo dell’entrata attraverso autorizzazioni e concessioni. Vi sono comunque altri aspetti di fallimenti di mercato rilevanti per la regolazione. Alcuni beni (club goods) possono infatti esistere solo se gli agenti economici si accordano tra loro 9 . Dato che non sempre però gli agenti economici hanno incentivi sufficienti a cooperare, se il club good non si materializza può essere utile un intervento regolatorio, che fissi uno standard o una procedura di coordinamento [Marzi, Prosperetti, Putzu, 2001]. 8 E’ importante sottolineare che il problema della regolazione del prezzo di mercato non si pone solo nei confronti della clientela finale, ma anche nei confronti di altri operatori che possano utilizzare, in tutto o in parte, le infrastrutture del monopolista (controllo dei prezzi di accesso), come verrà approfondito nei prossimi capitoli. 9 Questo è ad esempio il caso degli standard tecnici: il successo delle comunicazioni radiomobili in Europa è Stato in larga misura determinato dalla fissazione concorde di uno standard tecnico (il GSM).

Anteprima della Tesi di Nicola Peri

Anteprima della tesi: I servizi a rete: liberalizzazione e regolazione, con particolare attenzione al settore delle telecomunicazioni., Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Nicola Peri Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5388 click dal 29/11/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.