Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Delocalizzazione produttiva e occupazione femminile: il caso di un calzaturificio veronese

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 INTRODUZIONE A partire dagli anni Settanta in Italia la partecipazione femminile al mercato del lavoro è notevolmente cresciuta e le sue caratteristiche sono oggetto di numerosi studi e ricerche. Le donne hanno compiuto importanti progressi per quanto riguarda la loro presenza sul mercato del lavoro, ma sappiamo che permangono notevoli squilibri tra i generi nella divisione del lavoro retribuito e di quello familiare. La differenziazione dei ruoli maschili e femminili pone il lavoro di riproduzione quasi interamente a carico delle donne; inoltre di questo lavoro, che si somma a quello extradomestico, non viene riconosciuto il ruolo essenziale che riveste per la società. La divisione sessuale del lavoro così strutturata priva spesso le donne dell’opportunità di essere presenti in altre dimensioni della vita, ma soprattutto limita e condiziona la loro partecipazione al mercato del lavoro ponendole spesso in una situazione di svantaggio rispetto agli uomini. Guardando alla realtà produttiva, negli ultimi decenni abbiamo assistito a rilevanti trasformazioni nelle strategie delle imprese, legate ai processi di internazionalizzazione delle economie, che incidono sulla realtà occupazionale e sulle condizioni di lavoro di uomini e donne.

Anteprima della Tesi di Francesca Targa

Anteprima della tesi: Delocalizzazione produttiva e occupazione femminile: il caso di un calzaturificio veronese, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesca Targa Contatta »

Composta da 207 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3409 click dal 01/12/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.