Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Aumentare il capitale relazionale dell'impresa attraverso le nuove tecnologie dell'information and comunication tecnologi ICT

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 Dall’analisi semiotica dell’ipertesto inteso come modello comunicativo strutturale, tipologia testuale soggiacente a tutte le realizzazioni tecnologiche che consentono l’interconnessione tra nodi multimediali, si possano individuare strumenti comunicativi propri. Per sfruttare al massimo le potenzialità comunicative d’internet è necessario capire la struttura del modello comunicativo utilizzato. L’Ipertesto in origine è un testo scritto, strutturato e accessibile con modalità non lineari, cioè per nodi (unità concettuali di significato) e legami, link ( connessioni di senso che consentono di transitare tra i nodi). 13 Ora grazie alla multimedialità il testo non è più necessariamente solo scritto, ma si arricchisce di suoni video elementi grafici ecc. tanto che sarebbe più corretto parlare di testo “ipermediale“ per distinguerlo dalle forme esclusivamente testuali. 14 L’ipertesto è un macrotesto composto di microtesti, ( e perciò è giustificata la sua essenza di tipologia testuale), la connessione tra i microtesti dà origine ad una struttura spaziale dei nodi informativi, tanto che alcuni studiosi parlano di dimensione comunicativa dell’ipertesto. Questa dimensione comunicativa a sua volta si divide in altri tre livelli. 1. Organizzazione dei contenuti 2. Prefigurazione delle ragioni d’utilizzo. 3. Visibilità di entrambi. Altrettanti sono gli spazi lungo i quali si articolano le dimensioni. 1. Spazio logico 2. Spazio visivo 3. Spazio agito 13 Iper significa secondo Renè Berger “aprire tutte le grandi dimensioni di uno spazio nuovo”,”sopra il testo” e testo significa “luogo spaziale in cui si struttura e rende visibile un significato e che si predispone per l’incontro con il lettore G Bettetini 14 Ipermediale deriva dal’incontro tra le parole ipertesto e multimediale, dove multimediale significa integrazione informatica di più mezzi o codici espressivi all’interno dello stesso documento.

Anteprima della Tesi di Fabrizia Corsi

Anteprima della tesi: Aumentare il capitale relazionale dell'impresa attraverso le nuove tecnologie dell'information and comunication tecnologi ICT, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Fabrizia Corsi Contatta »

Composta da 167 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2946 click dal 02/12/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.