Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Adattamenti all'ambiente peritidale di alcune specie malesi dei generi Periophthalmus, Periophthalmodon e Boleophthalmus (Pisces, Gobiidae, Oxudercinae, Periophthalmini): ricerche ecologiche e messa a punto di un apparato per l'allevamento in condizioni semi-naturali.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

 7 ridotto3 rispetto all’ampia estensione dei territori e dei movimenti tidali, e la difficoltà di simulare e controllare l’escursione tidale del livello dell’acqua (Par. 3.2.2., 3.2.3.), costituiscono alcuni fra i maggiori ostacoli all’allevamento di Periophthalmus spp. Se infatti il semplice mantenimento in vita per tempi molto lunghi di specie adattate a condizioni di estrema e rapida variabilità ambientale non presenta notevoli difficoltà, altrettanto non si può dire per la possibilità di osservare comportamenti complessi, quali la costruzione delle tane ed il corteggiamento, verosimilmente impediti dalle inadeguate condizioni in cui sono solitamente allevati (Par. 2.2.2.). Gli studi più importanti ed approfonditi sul comportamento di gobidi oxudercini in laboratorio inoltre sono stati condotti proprio su specie del genere Periophthalmus (Brillet 1969a; 1969b; 1970, 1975, 1976, 1980a, 1981, 1983). Ciò ha consentito una comparazione con comportamenti osservati in specie fileticamente vicine. Le osservazioni sul comportamento aggressivo, senz’altro il più cospicuo osservabile in laboratorio, hanno messo in luce uno stretto collegamento fra alcuni aspetti delle relazioni interindividuali e l’ontogenesi, chiarendo alcune incongruenze fra la stessa definizione di territorialità in Periophthalmus sp., e l’osservazione di apparenti relazioni di subordinazione-dominanza in laboratorio (Brillet 1975). Diversi comportamenti descritti in altre specie (e.g. Tab. 6), sono stati osservati infine anche nelle specie in esame. 3 Come si evince dalla semplice comparazione della densità media osservata in natura e la superficie degli ambienti artificiali in cui queste specie sono solitamente allevate in acquari pubblici e nel corso di indagini etologiche sperimentali (Brillet 1969a, 1969b, 1975; Acquario di Genova, oss. pers.; Yamada & Suzuki 1984; Mlezcko com. pers.).

Anteprima della Tesi di Gianluca Polgar

Anteprima della tesi: Adattamenti all'ambiente peritidale di alcune specie malesi dei generi Periophthalmus, Periophthalmodon e Boleophthalmus (Pisces, Gobiidae, Oxudercinae, Periophthalmini): ricerche ecologiche e messa a punto di un apparato per l'allevamento in condizioni semi-naturali., Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Gianluca Polgar Contatta »

Composta da 209 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1707 click dal 07/12/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.