Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I Poteri della Corona e del Parlamento nel pensiero politico inglese del XVII secolo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 L’EVOLUZIONE DEL PENSIERO POLITICO: DALLA “ DOTTRINA DELLA NON RESISTENZA “ ALLE TEORIE DELLA COSTITUZIONE E DELLA SOVRANITA’: CROWLEY, STARKEY, SMITH Abbiamo fin qui esaminato il XVI secolo esclusivamente da un punto di vista politico-istituzionale, soffermandoci in particolare sui rapporti tra la Corona ed il Parlamento nei due grandi regni di Enrico VIII e di Elisabetta I; si è visto come i due sovrani riuscirono a perseguire il loro indirizzo politico caratterizzato, in particolare, da una serie di profonde riforme istituzionali volte a modificare alla radice i rapporti tra lo Stato e la Chiesa, con l’obiettivo di assicurare al regno d’Inghilterra un’autentica indipendenza nei confronti del Papato e, più in generale, nei confronti di ogni autorità esterna. Si è potuto constatare come la Corona, in questo contesto, abbia potuto beneficiare di un clima decisamente favorevole per ciò che riguarda l’atteggiamento che il Parlamento è venuto ad assumere, appoggiando sempre la politica innovativa che Enrico prima, ed Elisabetta poi, hanno attuato. Ciò che occorre ora approfondire è un altro aspetto fondamentale del periodo dei Tudor, che esula dal contesto strettamente istituzionale e che attiene specificamente al campo della dottrina, caratterizzata dallo sviluppo di alcune teorie politiche che presero piede nel corso del secolo; obiettivo di quest’analisi è quello di constatare come anche nel panorama intellettuale, segnatamente nei pensatori politici di allora, la politica dei Tudor fosse generalmente apprezzata e condivisa; va sottolineato come, specialmente durante il regno di Enrico VIII, si andasse sviluppando, nell’opinione pubblica in generale, un forte senso di appartenenza nazionale che naturalmente

Anteprima della Tesi di Gianluca Tosco

Anteprima della tesi: I Poteri della Corona e del Parlamento nel pensiero politico inglese del XVII secolo, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Gianluca Tosco Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2742 click dal 07/12/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.