Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Strategie e performance delle compagnie aeree low cost. I casi Ryanair, Easyjet e Virgin Express.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione e metodo 6 infatti essere l’unica nota positiva, senza la quale probabilmente il periodo attraversato dal trasporto aereo sarebbe stato ben peggiore 12 . La prima parte del lavoro si concentra sulla richiamata evoluzione normativa nel contesto internazionale e, più nello specifico, europeo, dedicando poi l’attenzione alle caratteristiche, alle strategie e al marketing del settore del trasporto aereo, in modo tale da assicurare un bagaglio informativo sull’ambiente economico e normativo all’interno del quale le compagnie aeree si muovono. Viene poi dedicata una particolare attenzione ai singoli vettori citati, descrivendone la storia, la struttura societaria e le strategie implementate; parallelamente viene dato risalto all’aspetto economico- finanziario, attraverso l’analisi dei bilanci degli ultimi esercizi, studiando la redditività e le sue cause, i cambiamenti nella struttura patrimoniale, nonché la dinamica finanziaria e monetaria, con l’obiettivo di comprendere e valutare appieno gli accadimenti e i risultati ottenuti e prevederne la futura evoluzione. Obiettivi conoscitivi Gli obiettivi conoscitivi che hanno guidato il lavoro sono i seguenti: ƒ Analizzare il contesto normativo che caratterizza il settore del trasporto aereo; conoscere la sua evoluzione sia a livello internazionale, sia a livello comunitario; capire le motivazioni 12 Tali cambiamenti hanno inciso fortemente sia a livello di marketing sia a livello strategico nei confronti delle compagnie aeree di bandiera, che si trovano ora a dover competere con vettori low cost che inanellano risultati sempre più incoraggianti e una risposta sempre maggiore da parte del pubblico. C’è chi ha lanciato proprie compagnie low cost, chi ha risposto concentrandosi sul full service, ma aldilà della singole strategie implementate è necessario segnalare l’importanza che hanno avuto questi nuovi vettori nell’aumentare il livello competitivo nel mercato. L’analisi svolta cerca innanzitutto di capire le strategie e le performance di tre fra i maggiori vettori low cost europei: Ryanair, Easyjet e Virgin Express.

Anteprima della Tesi di Stefano Colapaoli

Anteprima della tesi: Strategie e performance delle compagnie aeree low cost. I casi Ryanair, Easyjet e Virgin Express., Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Stefano Colapaoli Contatta »

Composta da 357 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 23479 click dal 07/12/2004.

 

Consultata integralmente 96 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.