Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicazione e rappresentanza nel sindacato. I rapporti con il lavoro, la società, i media. L'esperienza di Nidil - Cgil.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Guardando alla consistenza degli iscritti, ci si trova di fronte a dati inequivocabili: a partire dagli anni Ottanta c'è un continuo sgretolamento, che a momenti fa pensare ad una frana, degli iscritti tra i lavoratori attivi, fenomeno che colpisce tutte e tre le confederazioni, ma che è più pesante per la Cgil. Eppure. Eppure non si può, nonostante tutti questi sintomi, liquidare il paziente come malato terminale e cominciare a dire ai parenti di farsene una ragione, proprio perché, come dicevo prima, i segnali sono contraddittori. Lo stesso sindacato che nel '92 è contestato violentemente e nel '93 è colpito da un'indifferenza assordante, quando viene snobbato dalla stragrande maggioranza dei lavoratori un referendum indetto da Cgil, Cisl e Uil per approvare il Protocollo del 23 luglio, nel 1994 riesce a portare in piazza milioni di persone contro una manovra sulle pensioni d'anzianità del Governo di allora, che cadrà poco dopo. Ancora, ed è storia recente, il 23 marzo 2002 si assisterà alla più grande manifestazione della storia della Repubblica per sostenere la sola Cgil nella lotta contro un provvedimento del Governo (a volte ritornano…) mirante ad abolire la tutela della reintegra contro i licenziamenti ingiusti, pur in un quadro estremamente difficile per la divisione del fronte sindacale, la mancanza di una sponda politica adeguata, il complessivo oscuramento mediatico quando non l'aperta criminalizzazione mediatica da parte di alcune fonti interessate a trovare contiguità tra il movimento sindacale e la ricomparsa del fenomeno terroristico. A partire dalla metà degli anni Novanta si comincia a votare nei luoghi di lavoro per eleggere le rappresentanze sindacali, facendo registrare quasi sempre alte affluenze e sancendo successi, inizialmente quasi inaspettati nella misura, per il sindacalismo confederale e in particolare per la Cgil, che in quasi tutti i comparti produttivi può contare la metà o più dei suffragi.

Anteprima della Tesi di Enrico Piovesan

Anteprima della tesi: Comunicazione e rappresentanza nel sindacato. I rapporti con il lavoro, la società, i media. L'esperienza di Nidil - Cgil., Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Enrico Piovesan Contatta »

Composta da 161 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4416 click dal 07/12/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.