Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicazione e rappresentanza nel sindacato. I rapporti con il lavoro, la società, i media. L'esperienza di Nidil - Cgil.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 Il secondo capitolo consiste in un'indagine dei rapporti comunicativi e di scambio intercorrenti tra l'organizzazione sindacale e la platea dei lavoratori, partendo dalle differenze nelle motivazioni che i diversi sindacati possono risvegliare nei destinatari (e negli incentivi che possono offrire loro), a seconda della loro collocazione in un continuum i cui due poli sono il sindacato di militanti (che punta quindi all'identificazione) ed il sindacato di servizi (che punta all'iscrizione interessata e razionale); in secondo luogo, si delineano le differenze tra le diverse tipologie di lavoratori iscritti, i cosiddetti "leali", portati a sostenere comunque la propria organizzazione, e gli "identificati", coloro cioè che fluttuano a seconda dei cicli dall'adesione convinta alla contestazione aspra o alla defezione. La seconda parte del capitolo verte sull'analisi del cosiddetto capitale simbolico del sindacato, l'insieme delle sue competenze tecniche, del prestigio e dei mezzi di comunicazione che può mettere in campo per rapportarsi ai lavoratori. Il terzo capitolo si basa su una sistematizzazione delle modalità in cui avviene l'incontro e lo scambio comunicativo tra sindacato e lavoratori, operata tramite l'incrocio delle due fondamentali dicotomie rintracciabili in questo ambito: da un lato, la comunicazione faccia a faccia contro quella mediata, dall'altro la comunicazione dentro il luogo di lavoro contro quella fuori dal luogo di lavoro; per questa via si ottengono quattro diverse modalità di comunicazione, passando da quella più tradizionale ed agevole per il sindacato, che è quella esperita dai delegati con i propri colleghi lavoratori all'interno dell'azienda, a quella più problematica data dal consumo di informazioni e messaggi veicolati dai mass media fuori dai cancelli delle fabbriche e ricevuti dalla platea più generale ed indistinta dei cittadini. In questo capitolo, oltre a segnalare le interazioni esistenti tra le quattro diverse modalità di comunicazione, si indicano anche l'evoluzione attuale del sistema e le strategie possibili del sindacato per volgere a proprio favore la

Anteprima della Tesi di Enrico Piovesan

Anteprima della tesi: Comunicazione e rappresentanza nel sindacato. I rapporti con il lavoro, la società, i media. L'esperienza di Nidil - Cgil., Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Enrico Piovesan Contatta »

Composta da 161 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4416 click dal 07/12/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.