Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Osservazioni sul fenomeno dell’immigrazione in Spagna, con riferimento al periodo 1992-2002

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 normativa europea, l’elaborazione e pubblicazione dei padrónes diventa annuale e viene introdotta una nuova coordinazione tra il censimento e i registri anagrafici; i secondi vengono subordinati al primo, a cui devono prestare i dati nel caso si debbano colmare delle lacune e di cui devono seguire le direttive per raccogliere e stilare i questionari anagrafici. Fino al 1996, si mantiene periodicità diversa decennale e quinquennale e indipendenza nella raccolta e formulazione dei dati, che vengono forniti ogni cinque anni; in particolare, l’anno in cui il censimento coincide con il padrón vengono pubblicati solo i dati del primo. Così dal 1986 abbiamo solo due padrones pubblicati nel 1986 e 1996 e due censimenti 1991 e 2001, mentre dal 1996 possediamo per ogni anno la revisione effettuata dal padrón. 11 Ritornando ad un quadro generale è utile dare uno sguardo alle fig 1 e 2 che rispettivamente indicano l'evoluzione quantitativa degli stranieri in Spagna dal punto di vista dello stock e dei flussi.Un semplice confronto tra i due grafici mette in evidenza come all’aumento dei flussi, e in particolare all'aumento significativo della loro intensità a partire dal 1999, corrisponda un aumento altrettanto rilevante nello stock dei residenti. L'aumento dello stock viene spiegato, anche se in percentuale proporzionalmente minore, oltre che dai nuovi flussi, anche dall’indice di natalità più alto che caratterizza le madri straniere rispetto alle madri spagnole 12 . Se ci soffermiamo invece sui flussi possiamo notare l'importanza della cosiddetta immigrazione di "ritorno" dei cittadini spagnoli espatriati, il cui 10 Anuario de Migraciones 2002 pag 512 11 Oltre, al padrón e all’istituto nazionale, l'Ine , sono interessanti i singoli istituti regionali, che elaborano i dati della propria Comunità autonoma dando vita ad annuari regionali, inchieste e studi sul fenomeno migratorio. Si distacca per accuratezza l' Idescat (Institut d’Estadistica de Catalunya), degni di rilevo sono anche l'Istituto Andaluso (Iea), quello Canario (Istac), quello delle Baleari (Ibae) e quello della Comunità di Madrid (Iestadis).

Anteprima della Tesi di Marco Rapini

Anteprima della tesi: Osservazioni sul fenomeno dell’immigrazione in Spagna, con riferimento al periodo 1992-2002, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marco Rapini Contatta »

Composta da 130 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5060 click dal 07/12/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.