Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Osservazioni sul fenomeno dell’immigrazione in Spagna, con riferimento al periodo 1992-2002

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 ‘87-’93, che, sotto il titolo generico di “residenti stranieri", esprimono “un’apparenza” di continuità. Infine, come viene affermato dalla demografia ufficiale spagnola (INE) e da altre fonti, 8 si giunge alla conclusione che i dati riguardanti gli stranieri residenti risultano più precisi e attendibili dopo il 1993, mentre prima di questa data si riscontra una sovra rappresentazione del fenomeno immigratorio. Dopo il 1993 si assiste a uno sforzo teso a coordinare le differenti banche di dati statistici dei diversi dipartimenti ministeriali che porta alla pubblicazione dal 1993 dell’Anuario de estadística de extranjería della Comisión Interministerial de Extranjería edita dalla Segreteria Generale Tecnica del Ministero di Giustizia e degli Interni dove, per la prima volta, troviamo insieme le seguenti informazioni: il numero dei residenti stranieri con permesso di residenza secondo nazionalità, luogo di residenza (con dettaglio provinciale) e sesso (partendo dai dati della Commissariato Generale di documentazione, dipendente dalla Generale di Polizia), il numero degli studenti stranieri con permesso per motivi di studio (sempre dai dati della direzione Generale di Polizia), il registro dei rifugiati (dalla Commissione Interministeriale sull’Asilo e il Rifugio), il registro dei visti (dai dati del Ministero degli Esteri), le naturalizzazioni (dai dati del Ministero di Giustizia) e infine i dati corrispondenti ai permessi di lavoro secondo le statistiche elaborate dal Ministero del Lavoro. Allo stesso modo bisogna sottolineare il lavoro della Direzione Generale delle Migrazioni del Ministero degli Affari Sociali, che, per la prima volta nel 1994, pubblica l’Anuario de migraciones, in cui presenta una sintesi molto accurata del movimento migratorio in Spagna sia dal punto di vista delle uscite che da 8 Queste conclusioni sono presenti oltre che in pubblicazioni INE,vedi nota 7, anche da parte di altri centri di ricerca come, il COLECTIVO IOÉ in Inmigrantes, trabajadores, ciudadanos ( una

Anteprima della Tesi di Marco Rapini

Anteprima della tesi: Osservazioni sul fenomeno dell’immigrazione in Spagna, con riferimento al periodo 1992-2002, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marco Rapini Contatta »

Composta da 130 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5060 click dal 07/12/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.