Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Furiosus vel demens

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

27 sacrale-punitiva, ma l’avvento del potere cristiano sugli atti di governo ripristinò alcuni elementi sacrali nella considerazione del folle. Le varianti al concetto di alienazione mentale con l’andare dei tempi si sono moltiplicate, ma non furono così radicali come in generale si ritiene. Aumentate le conoscenze anatomiche e fisiologiche del sistema nervoso, nessuno più dubitò dei rapporti necessari fra pazzia e cervello. In Italia prevalse, l’opinione che nella definizione della pazzia dovesse essere implicito il concetto di personalità. La pazzia, dunque, è un’alterazione di tutta la personalità psichica, dipendente da una originaria anomalia. Il pazzo, avendo compromessa l’intera personalità, porta in sé come contrassegno specifico la “necessità dell’azione”. Non si ammettono in psichiatria pazzie parziali, come accadeva un tempo. Il pazzo può compiere azioni logiche, utili per sé stesso ed armonizzate con la comune esperienza; però nell’insieme della sua condotta appare non integra la disposizione seriale degli atti e quindi l’azione nel suo complesso risulta disarmonica rispetto a quella degli altri e comporta un'imprevedibile perdita dell’autonomia.

Anteprima della Tesi di Cinzia Calabrese

Anteprima della tesi: Furiosus vel demens, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cinzia Calabrese Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1452 click dal 30/10/2007.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.