Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli Indicatori dell'Information and Communication Technology

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 Per apprendere le potenzialità di sviluppo dei mercati nelle regioni italiane viene analizzata la struttura dell’offerta locale di ICT, che evidenzia un tasso di natalità medio annuo relativo alle imprese ICT più alto rispetto a quello dell’intero comparto industriale. La Regione che presenta un maggior numero di aziende operanti nell’Information Technology è la Lombardia, con il 23,6% delle aziende complessivamente presenti in Italia seguita dal Veneto con il 9,2% degli operatori dell’offerta. Nelle regioni meridionali si evidenzia invece una situazione ribaltata, infatti in generale la quota del mercato ICT è inferiore alla quota percentuale di imprese presenti sul territorio ed è quindi evidente che l’offerta ICT è ancora insufficiente. Grazie ad un’analisi per grandi aree geografiche è possibile vedere ancora meglio il ritardo del Mezzogiorno riguardo alla disponibilità di tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Dal grado di penetrazione dei Pc emerge che il Mezzogiorno sconta un anno di ritardo rispetto al Centro Nord. Un altro indicatore analizzato è quello della telefonia. Il confronto delle penetrazioni di apparati/servizi di comunicazione per aree geografiche fa emergere una situazione fortemente dicotomizzata. Infatti, la penetrazione di telefonia mobile risulta identica tra le varie aree geografiche, invece le differenze nelle penetrazioni di apparati/servizi su telefonia fissa sono rilevanti. Per quanto riguarda Internet, si osserva che la sua penetrazione è solo nel Mezzogiorno al di sotto della media nazionale ed inoltre si riscontrano delle differenze anche nei luoghi di accesso, infatti il 45% degli utenti nel Mezzogiorno si collega da casa, contro il 34% del Centro e il 32% del Nord. L’ultima area analizzata è relativa ai media. Anche da questo punto di vista il Sud rimane indietro ed è possibile vedere questo anche dal dato più semplice, cioè quello riferito al numero di televisori. Il Centro possiede il

Anteprima della Tesi di Maria Teresa Bruno

Anteprima della tesi: Gli Indicatori dell'Information and Communication Technology, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Maria Teresa Bruno Contatta »

Composta da 192 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2281 click dal 15/12/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.