Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Mutamenti di azione dei movimenti ambientalisti : il caso Legambiente

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 3 Nell’ultimo capitolo viene descritto e presentato il caso empirico; la “Conference of Parties n° 9”, tenutasi a Milano nel 2003, che vede impegnati le Nazioni mondiali sulla problematica dei cambiamenti climatici. La scelta è qui ricaduta per dare continuità alla Conferenza di Stoccolma presentata nel primo capitolo e per mostrare empiricamente i cambiamenti di protesta che i movimenti ambientalisti hanno attuato attraverso la “Poc9”. Questa è stata seguita personalmente durante la conferenza ufficiale, come forma di azione di protesta contro le decisioni prese dai Governi sui cambiamenti climatici. Attraverso il caso empirico si perviene, pertanto, alle considerazioni conclusive che tentano di tracciare linee di convergenza e di disgiunzione con la concezione di un cambiamento delle forme di protesta dell’ambientalismo italiano dagli anni Ottanta ai giorni nostri.

Anteprima della Tesi di Nadia Giuliano

Anteprima della tesi: Mutamenti di azione dei movimenti ambientalisti : il caso Legambiente, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Sociologia

Autore: Nadia Giuliano Contatta »

Composta da 78 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1700 click dal 15/12/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.