Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tra insicurezza e crescita economica: il difficile bilanciamento del welfare state

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 per ciò che seguirà, essa può benissimo fungere da sottofondo durante lo svolgimento. Invece, l’obiettivo principale di questo lavoro sarà quello di esaminare la presunta correlazione generale tra l’insicurezza e la crescita economica. Essendo plausibile che in qualche modo un aumento della prima possa influire negativamente sulla seconda, ciò costituisce l’ipotesi fondamentale che vogliamo, entro i limiti del possibile, accettare o rifiutare. Il procedere per questa verifica porta in ultima istanza allo Stato, e più precisamente allo Stato sociale o al cosiddetto welfare state, che, come vedremo, può essere considerata l’unica istituzione capace di far da mediatore tra i due fenomeni (insicurezza e crescita economica) in modo efficiente e durevole nel tempo. L’assunzione di base si spiega considerando prima il welfare (o il benessere), comunque esso sia prodotto, come qualcosa di utile, un concetto positivo, un obiettivo da perseguire. Sebbene questa opinione possa essere condivisa da tutti, qui non ci basta. Andando oltre – ed è qui che i pareri possono dividersi – bisogna abbandonare la veduta puramente individuale per un approccio più vasto, o se si vuole, sociale, del tipo: “se tutti stanno bene, sto bene anch’io”, oppure, “se loro stanno meglio, sto meglio anch’io”. Nonostante questa assunzione possa sembrare evidente, allo scontrarsi con la realtà diventa un’ipotesi forte che dipende da una varietà di fattori. L’analisi verrà divisa in tre parti seguendo la logica dei tre concetti principali (l’insicurezza, il welfare state e la crescita economica). Dato il suo ruolo, per certi versi, intermedio, il primo capitolo affronta la nozione di welfare state. Dopo alcune brevi definizioni in merito, esse verranno subito applicate nel riassumere le esperienze del welfare state svedese. Dato che esso spesso viene considerato il prototipo della nozione stessa, di tanto in tanto durante il corso del lavoro ci si riferirà ad alcune di queste esperienze.

Anteprima della Tesi di Markus Johan Ljunggren

Anteprima della tesi: Tra insicurezza e crescita economica: il difficile bilanciamento del welfare state, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Markus Johan Ljunggren Contatta »

Composta da 202 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3716 click dal 16/12/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.