Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il bilancio delle S.p.A. alla luce della nuova riforma del Diritto delle Società

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 scorta delle Comunicazioni del 1998-1999 sui servizi finanziari – viene a delinearsi il nuovo assetto europeo per l’emanazione di regole contabili, che vede lo IASC nel ruolo di motore primario e la Commissione nel ruolo di “guardiano” degli interessi economico-politici comunitari. Parallelamente, lo IASC stringe un importante accordo con l’Organizzazione Internazionale delle Commissioni di controllo borsistico (IOSCO), in cui viene concordata una lista di trenta “core standards” che lo IASC si impegna a rivedere e/o elaborare. Da questo momento in avanti inizia un processo di convergenza politico istituzionale verso lo IASC, che in un crescendo conduce questo organismo nel breve lasso di pochi anni a svolgere sostanzialmente il ruolo di “accounting standard setter” globale. Si tratta di un processo verso un nuovo e più dinamico assetto delle strutture che presiedono all’emanazione di regole contabili in sede internazionale. Nel maggio 2000 la IOSCO conclude positivamente il suo esame della lista di “core standards”, raccomandandone l’adozione alle diverse Commissioni borsistiche relativamente a imprese quotate in più mercati internazionali (c.d. “cross border listings”), anche se è consentita la richiesta di “supplemental treatments”, quali ad esempio riconciliazioni, ove la Commissione di controllo del mercato finanziario di un Paese li ritenga necessari per una migliore informazione nel proprio contesto di riferimento. Un ulteriore passo fondamentale nella costruzione di un nuovo assetto internazionale nel campo in esame è quello del giugno 2002. In virtù del Regolamento europeo n. 1606/2002 del 19.7.2002, a partire dal 2005 i principi contabili emanati dallo IASC, che ora e’ denominato IASB (International Accounting Standards Board), costituiranno obbligatoriamente il riferimento per la redazione del bilancio consolidato dei gruppi che fanno capo a società quotate in uno dei mercati finanziari

Anteprima della Tesi di Sandro Corocher

Anteprima della tesi: Il bilancio delle S.p.A. alla luce della nuova riforma del Diritto delle Società, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Sandro Corocher Contatta »

Composta da 93 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12066 click dal 16/12/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.