Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Pubblica Amministrazione in rete; Il caso del comune di Pieve a Nievole

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

18 2. Comunicazione e cultura del servizio. Riconoscere l’importanza della comunicazione nel processo di costruzione dell’identità personale, evidenziandone il carattere processuale e dialogico, significa portare alla ribalta il ruolo del destinatario, non solo come soggetto da sedurre e convincere, ma in quanto componente attiva del processo comunicativo. Sul versante della comunicazione d’impresa questa presa di coscienza ha significato lo spostamento dell’attenzione dal prodotto al consumatore e la ridefinizione di conseguenza del ruolo della pubblicità, che diventa sempre più un segmento dell’intero processo produttivo. Anche la funzione della pubblicità esce trasformata da questa evoluzione: da mezzo di persuasione dei consumatori diventa sempre più “indicatore di segnali atti a far rintracciare al pubblico valori e atteggiamenti da condividere” 15 . Un analogo percorso evolutivo può essere rintracciato nella comunicazione pubblica in Italia 16 , attraverso quelle diverse fasi cui corrispondono funzioni, obiettivi e strumenti della comunicazione diversi 17 . In una prima fase, in cui è probabilmente prematuro parlare di comunicazione pubblica in senso stretto, questa si identifica sostanzialmente con la propaganda e di conseguenza gli obiettivi vengono a coincidere con la visibilità della classe politica, anziché con le esigenze dei cittadini cui si rivolge. Solo verso la seconda metà degli anni ’80, la comunicazione dell’istituzione pubblica si aprirà a contenuti ritenuti utili per i cittadini, 15 Sorrentino C., “Dalla persuasione alla mobilitazione cognitiva”, in Problemi dell’informazione, n. 4, 1996 16 Ivi. cap. 2 17 Solito L., “Luoghi Comuni. Comunicare i servizi sociali”, Liguori 2002

Anteprima della Tesi di Valentina Biagini

Anteprima della tesi: La Pubblica Amministrazione in rete; Il caso del comune di Pieve a Nievole, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Valentina Biagini Contatta »

Composta da 241 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4090 click dal 17/12/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.