Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Crisi di impresa e vie di superamento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

L’IMPRESA, L’AMBIENTE E IL RISCHIO 17 1.2. - L’AMBIENTE IN CUI L’IMPRESA OPERA Il riconoscimento dell’azienda quale sistema aperto, come detto, genera una fitta rete di legami e interdipendenze con singole variabili dell’ambiente generale e specifico in cui ciascuna di essa si trova ad operare. Mentre in passato gli studi economici consideravano l’ambiente quale dato, stabile e facilmente prevedibile e configuravano l’azienda con un sistema chiuso, tesa all’ottimizzazione scientifica dei suoi processi interni, l’attuale tendenza, come già detto, è quella giustamente di considerare l’azienda come un sistema aperto: esso, in generale, per sopravvivere è chiamato ad intessere una fitta rete di rapporti con l’ambiente esterno dal quale attinge continuamente input ed al quale rivolge in prevalenza i suoi output 16 . L’ambiente rappresenta un insieme di fenomeni o accadimenti che sono esterni ai confini dell’azienda, ma che direttamente la influenzano, in modo talvolta rilevante, costituendo per essa fonte di minacce, incertezza e imprevedibilità, ma a volte anche di inaspettate opportunità di sviluppo. Per lo scopo del lavoro occorre sottolineare, come vedremo meglio in seguito, come, proprio quando le minacce si manifestano, l’azienda può trovarsi esposta a situazioni di crisi, a volte così gravi da compromettere le condizioni di sopravvivenza e quindi di esistenza autonoma e duratura di cui sopra. Risulta assolutamente necessario, quindi, per ciascuna realtà aziendale, riconoscere ed analizzare le diverse variabili che compongono l’ambiente, le loro esplicite e implicite interrelazioni per individuare il grado di vulnerabilità aziendale ed eventuali azioni per migliorare la compatibilità prospettica fra impresa ed ambiente, condizione essenziale per la sua duratura sopravvivenza. 16 Cfr. R.L.DAFT (ediz.it. a cura di R.C.D.NACAMULLI – D.BOLDIZZONI), Organizzazione aziendale, Apogeo, Milano, 2001, pag. 19 e ss.

Anteprima della Tesi di Luigi Mazzilli

Anteprima della tesi: Crisi di impresa e vie di superamento, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luigi Mazzilli Contatta »

Composta da 369 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 23635 click dal 07/01/2005.

 

Consultata integralmente 107 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.