Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La distribuzione dei prodotti biologici: i canali innovativi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 Per cui, se si vuole mantenere il flusso di servizi proveniente dal sistema industriale per una popolazione che continua a crescere, è assolutamente necessario restaurare, sostenere ed espandere la più importante forma di capitale, cioè la risorsa biologica di base. 1.1.1 Un approccio per combattere lo spreco Come sopra riportato, il Lean Thinking è un metodo che mira ad individuare gli sprechi con lo scopo di eliminarli, in modo da poter produrre di più con un minor consumo di risorse. Gli autori di tale approccio, Womack e Jones, individuano cinque elementi base per effettuare una efficace lotta allo spreco. Innanzitutto, fondamentale è il concetto di valore. Questo può essere definito esclusivamente dal cliente finale. Assume significato solo nel momento in cui lo si esprime in termini di uno specifico prodotto in grado di soddisfare le esigenze del cliente ad un dato prezzo e in un dato momento. Invece, la definizione di valore è ovunque distorta dal potere di organizzazioni, tecnologie e impianti non ammortizzati preesistenti, ragionamenti sulle economie di scala. La definizione accurata del valore rappresenta il primo passo del “pensiero snello”. Il consumo di risorse è

Anteprima della Tesi di Fabio Rossi

Anteprima della tesi: La distribuzione dei prodotti biologici: i canali innovativi, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Fabio Rossi Contatta »

Composta da 225 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7481 click dal 20/12/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.