Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Comunicazione e l'identità oltre la comunicazione - Proiezioni e riflessioni sulla comunicazione aziendale delle Big Four Società di Consulenza Aziendale (PWC, KPMG, Ernst & Young, Deloitte)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

“Alla fine degli anni Ottanta metà della popolazione attiva nei paesi industrializzati era addetta a produrre o a gestire dati e informazioni” (Ibid.) e l’incalzante marcia delle aziende che offrivano servizi finanziari, bancari, di gestione, di marketing testimoniava l’inesorabile slittamento dall’economia industriale all’economia di servizi. Una tale “svolta epocale” (Ibid.) non poteva non produrre un effetto dirompente sia per quanto riguarda la valutazione, la selezione e la gestione del personale, sia in merito alla capacità aziendale di gestire le sempre crescenti interrelazioni che venivano a formarsi con i fornitori, i clienti e il mondo esterno in generale. E così, travolti dai “mutamenti a cascata” (Ibid.) provocati dall’inarrestabile avanzamento delle tecnologie, si è giunti agli anni Novanta; agli entusiasmi e alle paure della globalizzazione, al boom di Internet, all’esplosione della “New economy” e alla successiva implosione dei mercati azionari, all’ondata degli scandali finanziari di fine secolo che si è riversata anche sul nuovo millennio. E non ultimo, ad un nuovo lessico economico in cui le aziende sono “network globali”, che creano “partnership” che contano, al fine di realizzare il miglior “business” e che sfruttano le tecniche della “global communication” per dialogare in modo aperto e onesto con i loro “stakeholder” e non solo. I mutamenti di una tale portata richiedevano necessariamente una maggiore cura delle attività comunicative. 1.1 Il modello piramidale della comunicazione L’azienda dunque, dal comunicare attraverso la pubblicizzazione del suo prodotto finisce per pubblicizzare se stessa attraverso la comunicazione. Una comunicazione che non si limita al trasferimento di una singola conformazione (verbale, iconica ecc.) o tipologia di testo (pubblicitaria, finanziaria ecc.), ma che necessariamente deve prendere in considerazione molte delle sfaccettature che compongono il processo di comunicazione. Un conto è presentare un singolo prodotto, un altro, è presentarsi nella propria totalità. Un tale approccio comunicativo totalizzante è strettamente collegato al concetto di identità.

Anteprima della Tesi di Anna Grazia Veronese

Anteprima della tesi: Comunicazione e l'identità oltre la comunicazione - Proiezioni e riflessioni sulla comunicazione aziendale delle Big Four Società di Consulenza Aziendale (PWC, KPMG, Ernst & Young, Deloitte), Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Anna Grazia Veronese Contatta »

Composta da 97 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7791 click dal 22/12/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.