Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Intervento umanitario e diritto internazionale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

16 Stato senza il consenso del suo governo e senza l’autorizzazione del CDS, con lo scopo di impedire o fare cessare gravi e massicce violazioni dei diritti umani o del diritto internazionale umanitario” 9 . Esso è da distinguersi nettamente dalle “azioni umanitarie” condotte dalle organizzazioni non governative con lo scopo di offrire protezione e assistenza alle vittime dei conflitti, in tutta indipendenza, neutralità e imparzialità rispetto ai belligeranti 10 . Per giunta è da distinguersi dall’“intervento in protezione dei cittadini all’estero” e dall’“intervento per facilitare l’auto- determinazione”. Col primo ci si riferisce all’uso della forza da parte di uno Stato contro un altro, nel cui territorio sono presenti cittadini dello Stato intervenente; esso è giustificato come una forma di auto-difesa e la violazione della sovranità territoriale è temporanea, dura solo il tempo necessario per portare in salvo i propri cittadini. Nel secondo caso si ha invece un intervento armato di uno Stato in favore di un movimento di liberazione nazionale che combatte contro il governo, costituito per attuare il diritto di auto-determinazione di un popolo sotto dominazione razzista o coloniale (“nazionalità oppressa”) 11 . L’ intervento per facilitare l’auto-determinazione ha molti punti in comune con l’intervento umanitario, esso sembra una sottospecie poiché l’auto-determinazione è il diritto umano più elementare e fondamentale, inoltre si considerino le politiche contrarie ai più 9 Rif. Ronzitti Natalino, “Uso della forza e intervento di umanità” in Nato, conflitto in Kosovo e costituzione italiana,Giuffré editore, Milano 2000, pag. 28. Anthony Clark Arend & Robert J. Beck, International law and the use of force, Routledge, London 1993, pag. 128-129. Humanitarian Intervention, DUPI, Copenhagen 1999, pag. 11. 10 Rif. Azione Umanitaria intervento umanitario- Pensiero umanitario ed intervento in Gentili, Atti del convegno sesta giornata gentiliana 17 settembre 1994, Giuffré editore, Milano1998, pag. 11. 11 Rif. Anthony Clark Arend & Robert J. Beck, ibidem, pag. 113-114. Natalino Ronzitti, Rescuing nationals abroad through military coercion and intervention on grounds of humanity, Martinus Nijhoff, Dordrecht 1985, pag. XV-XVI.

Anteprima della Tesi di Guglielmo Valìa

Anteprima della tesi: Intervento umanitario e diritto internazionale, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Guglielmo Valìa Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13874 click dal 21/12/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.