Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un’interfaccia per il supporto all'interrogazione efficace di documenti XML: introduzione di preferenze utente in XPATH

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1. Introduzione a XML 1 Capitolo 1. Introduzione a XML Negli ultimi anni il linguaggio XML (eXtensible Markup Language)[1,19] ha assunto crescente rilevanza nell’ambito dell’archiviazione e scambio di dati in un contesto di rete Web. I motivi di un tale successo risiedono nella natura stessa di questo linguaggio: l’XML, infatti, è testuale, flessibile ed autoesplicativo e viene usato principalmente per rappresentare dati semistrutturati, cioè informazioni organizzate in modo irregolare o mutevole. In genere sono dati provenienti da sorgenti eterogenee e che non possiedono una struttura fissa conosciuta a priori. 1.1 Il linguaggio XML è stato definito dal consorzio W3C (World Wide Web Consortium)[21], l’organismo che stabilisce gli standard per il Web. XML è un’evoluzione rispetto ad altri linguaggi di markup (come ad esempio HTML[22]), in quanto consente di creare elementi per progettare un markup personalizzato. Gli standard pre-esistenti prevedono invece elementi predefiniti e non “estendibili”. I linguaggi di markup descrivono il formato del documento, cioè le modalità con cui deve essere interpretato il contenuto. 1.1.1 La struttura Un documento XML è costituito da markup e da dati di tipo carattere. I markup conferiscono la struttura al documento; essi comprendono i tag d’apertura, i tag di chiusura, i tag degli elementi vuoti, i riferimenti ad entità, i riferimenti a caratteri, i delimitatori delle sezioni CDATA, i commenti, le dichiarazioni di tipo del documento e le direttive di elaborazione. I dati di tipo carattere sono tutto ciò che è testo e che è diverso dai markup. Forniamo un semplice esempio di documento XML:

Anteprima della Tesi di Roberto Sotgia

Anteprima della tesi: Un’interfaccia per il supporto all'interrogazione efficace di documenti XML: introduzione di preferenze utente in XPATH, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Roberto Sotgia Contatta »

Composta da 79 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1306 click dal 04/01/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.