Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La formazione di tecnici di nuoto in Italia, Francia, Belgio e Olanda

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 spiccata propensione all’insegnamento, da una notevole pazienza nei riguardi degli allievi meno abili e disponibili, da un’adeguata esperienza e, ultima ma non certo per importanza, da un’elevata dose di fantasia che, senza alcun dubbio, rappresenta la carta vincente di ogni buon insegnante. 2.2 Le metodologie di insegnamento: “globale o analitico”; “individuale o collettivo” ? È bene definire cosa s’intende per metodo globale e metodo analitico. Il primo si basa sulla capacità dell’allievo di cogliere, da ciò che percepiscono i suoi sensi, l’aspetto globale dell’esperienza, sia pure con particolari sfumati o non rilevati; va impiegato quindi all’inizio dell’attività acquatica, al fine di operare sull’allievo una prima azione di “sgrezzamento”. Ancora, esso propone l’argomento da conoscere ed il movimento da apprendere inizialmente nel suo insieme, per poi passare, in fasi successive, alla ricerca e alla cura dei particolari. Ciò consente a ciascuno di formarsi un’idea assai precisa del rapporto difficoltà- possibilità e all’istruttore di ricavarne indicazioni utili al suo insegnamento, perché nulla è definito, nulla è economico, nulla è coordinato.

Anteprima della Tesi di Pasquale Iodice

Anteprima della tesi: La formazione di tecnici di nuoto in Italia, Francia, Belgio e Olanda, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Motorie

Autore: Pasquale Iodice Contatta »

Composta da 163 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3282 click dal 04/01/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.