Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La formazione di tecnici di nuoto in Italia, Francia, Belgio e Olanda

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 Osvaldo Berti, Giordano Raggi costituivano, nel dopoguerra, un gruppo di allenatori di grande esperienza e di rilevante spessore apprezzato a livello internazionale. Impossibile dimenticare i giovani Costantino Dennerlein e Franco Baccini, che si affacciavano in quel periodo alla ribalta del nuoto italiano. Questi allenatori, tra la metà e la fine degli anni Cinquanta, forgiarono i migliori nuotatori azzurri della Nazionale che, nell’arco del decennio 1950/60, espressero risultati di assoluto rilievo internazionale. Il Coni avviò all’apprendimento delle attività motorie la maggioranza dei ragazzi italiani, realizzando un vasto progetto di ristrutturazione gestionale e s’impegnò nel settore della creazione dei nuovi ruoli didattici, con l’istituzione della Scuola Centrale dello Sport di Roma, che divenne il centro dell’organizzazione dei corsi di formazione e degli stages di aggiornamento per istruttori ed allenatori. Nel campo specifico del nuoto si costituirono, nel 1954, su proposta del vice segretario Mario Saini, i Centri ddestramento Nuoto (CAN) che furono lo strumento per creare una larga base di giovani praticanti. Nel 1956 venne chiamato un tecnico straniero, Istvan Hunyadfi, a reggere le file dell’organizzazione giovanile: è a questo allenatore ungherese che oggi viene riconosciuto il contributo

Anteprima della Tesi di Pasquale Iodice

Anteprima della tesi: La formazione di tecnici di nuoto in Italia, Francia, Belgio e Olanda, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Motorie

Autore: Pasquale Iodice Contatta »

Composta da 163 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3282 click dal 04/01/2005.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.