Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La morte come critica alla totalità: Franz Rosenzweig e Th. W. Adorno

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 5 Rosenzweig si rivelerà ben più complessa di una semplice esigenza esistenzialista di riscatto dell'irriducibilità dell'individuo. Dietro la dissoluzione della filosofia panlogistica non c'è solo il recupero romantico del singolo ma anche la ricerca di una forma di "sistematicità" 3 , ben diversa però dalla tradizionale costruzione del sistema idealistico. La Seconda Parte del nostro lavoro è dedicata a Th. W. Adorno, filosofo per tanti versi distante dal primo, per formazione culturale ed eventi biografici. I due a prima vista sembrerebbero essere accomunati solo dalla loro condizione di essere stati ebrei tedeschi assimilati alla cultura della Germania e dal fatto che in entrambi l'elemento di cultura, di religione e di appartenenza al popolo ebraico apporta un modo di guardare nuovo al logos occidentale, nel quale pure, anche se in maniera diversa, come avremo modo di constatare, entrambi si collocano. E' nostra intenzione tematizzare anche in Adorno questo binomio di totalità e morte, di critica all'idea filosofica di "Tutto" e pensiero della finitudine. Oggetto particolare della nostra attenzione sarà la produzione di Adorno degli anni '30-'40, periodo in cui Adorno risente a Francoforte di molti influssi del messianismo ebraico e in particolare della "costellazione" filosofica di W. Benjamin. Soprattutto nel libro dedicato a Kierkegaard, che segue di dieci anni La stella della redenzione, dal titolo Kierkegaard. La costruzione dell'estetico, abbiamo trovato una tale complessa interazione tra pensiero filosofico 3 «Cellula originaria» della «Stella della Redenzione» in Il nuovo pensiero, trad. it. G. Bonola, Venezia, Arsenale Editrice, 1983, p. 21. Il testo originario Urzelle è tratto da Kleinere Schriften, Berlin, Schocken Verlag, Jüdischer Buchverlag, 1937.

Anteprima della Tesi di Marianna Rascente

Anteprima della tesi: La morte come critica alla totalità: Franz Rosenzweig e Th. W. Adorno, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Filosofia

Autore: Marianna Rascente Contatta »

Composta da 254 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2759 click dal 04/01/2005.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.