Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contratto di trasporto di persone, con particolare riguardo ai profili di tutela del consumatore

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 definizione, potremmo dire sia “distratto”, e non stia attento a ciò che sottoscrive nel momento in cui intende svolgere un viaggio. Le norme approntate al riguardo, tendono a fornire degli strumenti di tutela che vadano aldilà del semplice controllo sulla regolarità formale del contenuto del negozio giuridico, scavando nella sostanza dello stesso e svelando la reale portata delle singole clausole o il significato da attribuirsi ad una loro complessiva lettura. La disciplina delle clausole vessatorie, contenuta negli artt. 1469-bis/sexies del codice civile, verrà via via analizzata al cospetto delle previsioni del codice civile e del codice della navigazione in materia di contratto di trasporto, di responsabilità del vettore-professionista ed evidenzierà l’esistenza di alcune “zone d’ombra” presenti nella contrattazione standardizzata specie per quel che riguarda il trasporto aereo di persone, riservando, da questo punto di vista, parecchie sorprese al profano che ritenga ingenuamente che chi svolge tale attività lo faccia, per così dire, alla “luce del sole”, mentre notevoli perplessità scaturiscono dall’analisi

Anteprima della Tesi di Andrea Bitti

Anteprima della tesi: Il contratto di trasporto di persone, con particolare riguardo ai profili di tutela del consumatore, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Andrea Bitti Contatta »

Composta da 101 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7392 click dal 07/01/2005.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.